fbpx

Reggio Calabria: assolto dal reato di furto aggravato di energia elettrica

Il Tribunale Penale di Reggio Calabria ha assolto dal reato di furto aggravato di energia elettrica il sig. R.M. difeso dall’avv. Antonino Quartuccio

Il Tribunale Penale di Reggio Calabria – in composizione Monocratica – ha assolto dal reato di furto aggravato di energia elettrica il sig. R.M. difeso dall’avv. Antonino Quartuccio. Secondo l’Ufficio di Procura, l’imputato si sarebbe impossessato illecitamente di un ingente quantitativo di energia elettrica mediante un allaccio abusivo. In particolare, gli veniva contestato che, attraverso due conduttori collegati dal proprio contatore direttamente alla presa di E-Distribuzione, avrebbe bypassato il misuratore della società erogatrice arrecando un danno quantificato in € 25.729,02. Pertanto, in sede di discussione la Procura chiedeva il riconoscimento della penale responsabilità dell’imputato e la condanna ad 1 anno e 6 mesi di reclusione ed € 500,00 di multa.

L’avv. Quartuccio, a seguito di un’articolata attività istruttoria, caratterizzata dall’escussione testimoniale dei verificatori di E-Distribuzione e da copiosa documentazione depositata nel fascicolo dibattimentale, è riuscito a dimostrare che il bypass oggetto di accertamento forniva un’abitazione di proprietà e nel possesso di un soggetto diverso. Pertanto, la difesa ha rilevato l’estraneità dell’imputato rispetto ai fatti contestati, l’assenza di relazione tra lo stesso ed i luoghi oggetto dell’attività criminosa nonché la mancanza dell’elemento del profitto richiesto dalla norma incriminatrice. Il Tribunale Monocratico, in accoglimento delle argomentazioni difensive sostenute dall’avv. Quartuccio, ha assolto il sig. R.M. in ordine al reato ascritto per non aver commesso il fatto.

avv. Quartuccio