fbpx

Reggio Calabria, al Cilea iniziativa di prevenzione e beneficienza

L’evento, voluto fortemente dal presidente della Lilt di Reggio Calabria, dottore Ernesto Giordano è occasione unica per portare all’attenzione del grande pubblico un tema tanto delicato quanto fondamentale

Tutti sanno che è più importante la prevenzione della cura, ma ancora questa pratica salva vita non è entrata a pieno titolo nella vita di tutti ecco perché è necessario parlarne il più possibile, promuover il suo valore e la sua rilevanza. La Lilt – lega italiana per la lotta contro i tumori conosce bene e promuove da anni la necessità di una giusta e fondamentale “abitudine” alla prevenzione e per questo motivo ha ideato un evento pubblico con una duplice scopo: parlare di prevenzione e raccogliere fondi. Non a caso è stato scelto il mese di ottobre da tempo il mese dedicato alle donne, soprattutto alla prevenzione del tumore al seno. L’evento, voluto fortemente dal presidente della Lilt di Reggio Calabria, dottore Ernesto Giordano è occasione unica per portare all’attenzione del grande pubblico un tema tanto delicato quanto fondamentale. Il prossimo 13 ottobre, quindi, presso il teatro F. Cilea in partenariato con il comune di Reggio Calabria andrà in scena un contenitore di musica, spettacolo e teatro. L’evento Il Valore della Prevenzione vedrà protagonisti oltre prestigiosi esponenti del campo medico anche due realtà del mondo dell’arte: il musicista Glauco Di Manbro e la compagnia teatrale reggina Ars Recitando Discere. Glauco Di Mambro ci accompagnerà in un viaggio musicale tra mistica ed elettronica, alla riscoperta delle radici della nostra cultura popolare rivisitata in una chiave unica, sorprendente, inedita. Strumenti, canti e melodie tipici della nostra tradizione del Sud Italia riprenderanno vita nella visione del compositore, dj e produttore originario di Gaeta ma ormai riconosciuto a livello internazionale. Dalle interviste su Vogue ai palcoscenici di festival e club prestigiosi come l’Art With Me a Miami, il Marvellous Island a Parigi, l’Untold in Transilvania, il Gardens of Babylon ad Amsterdam, lo Scorpios a Mykonos e il Cova Santa ad Ibiza. E Ancora New York, Londra, Mexico City, Tel Aviv, Istanbul, e molto altro. Glauco Di Mambro è riuscito a portare in tutto il Mondo la carica ancestrale del Sud Italia, condividendola con orgoglio. Il titolo della performance è appunto, South & Magic, suo EP ispirato al celeberrimo saggio del 1959 dell’antropologo Ernesto De Martino e pubblicato sull’etichetta spagnola LNDKHN: un lavoro che è stata una vera rivelazione nel campo della musica elettronica globale. La potenza dei sintetizzatori, il groove delle bassline, il tocco acid e quasi psichedelico si fondono con la ritmica dei tamburi del Mediterraneo e con i Canti salentini, le serenate napoletane, le melodie del “sciuscio” della sua Gaeta.

Ad accompagnare Glauco Di Mambro, i musicisti che hanno preso parte alla lavorazione del disco e che ne hanno costituito una colonna portante: Simone Pulvano alle percussioni (darbuka, riqq, daff, qraqeb, sagat) e Donato Barbaro alla voce, bansuri e Maranzano. Con la compagnia teatrale invece faremo un giro ironico nei meandri della burocrazia. BUROKRATIC è una commedia scritta da Pasquale Borruto e messa in scena dall’ARS (Artisti Reggini della Sanità) sotto la regia di Salvatore Vita. Racconta le peripezie di una famiglia reggina alle prese con la ristrutturazione della propria casa. Poco più di un’ora di risate per il pubblico che però non potrà fare a meno di immedesimarsi sulla veridicità delle situazioni narrate e riflettere sul messaggio che verrà fuori nel finale a sorpresa. L’intero ricavato della serata sarà devoluto in beneficienze a tre realtà importantissime: la LILT, l’HOSPICE di Via delle Stelle e l’associazione IKSDP (International Kenya Scout Development Project) un’organizzazione non lucrativa (Self Help Group) riconosciuta dal governo keniota che, su iniziativa di un reggino, Antonio Labate, ha dato origine, nella cittadina di Nyandiwa, un villaggio di pescatori sulle rive del Lago. La serata sarà presentata e condotta da Elmar Elisabetta Marcianò. Gli organizzatori attendono i cittadini, giovedì 13 ottobre a partire dalle 20:30 per una serata all’insegna della grande arte e nel segno della prevenzione.