fbpx

Reggio Calabria, dal 19 al 21 ottobre il 24° Congresso Nazionale A.GI.CO

/

Il tema dell’evento sarà “Sindrome dell’ovaio policistico e disturbi metabolici della menopausa: due facce della stessa medaglia?”

Si terrà dal 19 al 21 ottobre il 24esimo Congresso Nazionale A.GI.CO (Associazione ginecologi consultoriali) dal titolo “Sindrome dell’ovaio policistico e disturbi metabolici della menopausa: due facce della stessa medaglia?“. Il Congresso organizzato dai presidenti, i dottori Franco Sarica appena confermato nel direttivo nazionale A.GI.CO, Luigi Cersosimo e Giulia Eleonora Zinno, con il responsabile scientifico Giovanni Perrone, si terrà presso il Gran Hotel Excelsior. L’incontro è stato patrocinato dall’Ordine dei Medici di Reggio Calabria, dal SIRU (Società Italiana della Riproduzione Umana), dalla Sezione AIISF “Seby Trapani”, dalla Federata FEDAIISF e dalla Città Metropolitana di Reggio Calabria.

Il Congresso che ha ricevuto nr 11 crediti ECM, prevede un massimo di 150 partecipanti. La prima sessione dal titolo “Policistoci ovarica” inizierà’ il 19 ottobre alle ore 14 con i saluti dei presidenti e delle autorità e proseguirà con la seconda sessione sulla “Menopausa”. Sì proseguirà giovedì con due sessioni dedicati al SIRU (Società Italiana Riproduzione Umana) e altre due sessioni rispettivamente su “Policistoci ovarica” piano terapeutico e presidi farmacologici” e “Patologie e diagnostica in menopausa”.

Infine, venerdì sono previste altre due sessioni che prevedono il “Trattamento dei disturbi della menopausa” e “Il consultarlo familiare”. Grande lustro all’incontro sarà dato dagli interventi dei professori Giovanni Scambia, Andrea Riccardo Genazzani e Alessandra Graziottin. La partecipazione all’evento è gratuita. “Si tratta di un Congresso di enorme importanza – spiega il dott. Franco Sarica ginecologo – che vuole porre attenzione su alcuni aspetti importanti che riguardano lo studio e la prevenzione della sindrome dell’ovaio policistico e il trattamento e la diagnostica relativi alla menopausa.

Altresì, saranno trattati anche argomenti che riguardano SIRU la società di riproduzione umana in riferimento alla genetica e alla riproduzione. Sono onorato che l’ Agico abbia scelto la nostra città – dice ancora il dott. Sarica – per un evento nazionale di tale importanza. Reggio fa cultura che è di sicuro, il volano per una città che vuole vivere e migliorarsi. L’evento è aperto a chiunque sia interessato e darà un ampio quadro su patologie molto diffuse“.