fbpx

Pentaservizi, l’azienda a Messina che smonta il falso mito sui call center e offre opportunità di lavoro

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

PentaServizi, l’azienda che offre lavoro a Messina e scaccia i “pregiudizi sul mondo dei call center”. La società siciliana, che dà lavoro alle risorse del territorio, raccontata da chi vive questa realtà internamente e ogni giorno

Anche a Messina c’è chi dà la possibilità di lavorare. E soprattutto crescere e formarsi. In un territorio, in generale quello meridionale e a maggior ragione quello dello Stretto, in cui le opportunità di un impiego scarseggiano, c’è chi riesce a districarsi e ad offrire a chiunque le chance di un’assunzione. E non solo quello. Alla PentaServizi, società di contact center nata nel 2010 ad Agrigento e “allargatasi” poi con le sedi di Enna e Messina, c’è spazio per chiunque: giovanissimi, mamme e padri di famiglia, laureati. In PentaServizi è possibile crescere, seguire un percorso importante partendo dal basso, con la classica “gavetta”, arrivando poi a conseguire posizioni via via più importanti.

A dirlo non siamo noi, bensì chi ci lavora da anni. Tutte risorse del territorio, perché questo è uno dei marchi di fabbrica dell’azienda, gestita dalla famiglia Morreale, composta dal padre Filippo, Amministratore Delegato, e dai figli Francesco Maria e Luigi, soci fondatori insieme a Piero Sammartino, amico di famiglia. Risorse del territorio che nel corso degli anni si sono fatte spazio all’interno della sede messinese. Risorse del territorio che noi abbiamo conosciuto, dopo aver fatto visita alla società. Tra queste c’è Paola, una delle coach: “dopo essere rimasta senza lavoro, ho presentato il curriculum in questa azienda – ci spiega – e ho iniziato a lavorare come operatrice semplice, per due anni. Poi mi si è presentata l’opportunità di fare da affiancatrice ai nuovi e successivamente di diventare coach, mansione che svolgo attualmente. Con questo nuovo ruolo è cambiato anche il mio contratto e la mia possibilità di crescita”.

Spazio anche per le nuove leve, come Roberto, che è in PentaServizi da qualche anno nonostante la giovane età: “questa è una grande azienda e una grande famiglia in cui si può crescere, personalmente a me ha garantito una retribuzione fissa e una vita totalmente autonoma”. E poi la parola va anche a una delle veterane della società, Teresa, che è in azienda dal 2015, da 7 anni: “ho avuto – spiega ai nostri microfoni – la possibilità di conciliare lavoro e studio per via dell’orario molto flessibile e per questo sono riuscita anche a laurearmi”.

Perché scegliere PentaServizi? E’ la domanda che abbiamo fatto un po’ a tutti, con una risposta perlopiù univoca: “ambiente sereno, familiare, serietà e professionalità dell’azienda”. E poi “ci sono troppi pregiudizi per quanto riguarda il mondo dei call center. E’ un lavoro come tutti, in cui puoi crescere e fare carriera, portandoti a casa uno stipendio regolare”. A corredo dell’articolo tutte le immagini della sede, esternamente e internamente, mentre di seguito il video integrale con il “viaggio” all’interno della sede messinese e le interviste ad alcuni “protagonisti” effettivi.

Messina, perché scegliere PentaServizi? Parola ai dipendenti dell’azienda in cui “si può fare carriera” | VIDEO