fbpx

Parma-Reggina 2-0, Emilia ancora infausta per gli amaranto: terza sconfitta stagionale

parma-reggina Foto di "parmacalcio1913"

Parma-Reggina, tutti gli aggiornamenti in tempo reale: formazioni ufficiali, cronaca testuale live, tabellino, commento, pagelle e post gara

Emilia Romagna ancora infausta: a due settimane da Modena, anche Parma è “nera” per la Reggina, che perde per 2-0 al “Tardini” la sua terza gara stagionale. Probabilmente la prestazione meno brillante finora, con quella che ormai sta diventando una costante: se la squadra non affonda all’inizio, e poi va in svantaggio, non riesce a uscirne più. La partita è bloccata, ostica, molto equilibrata: all’inizio il Parma attende, sfiora il gol con Inglese, rischia di subirlo con Fabbian e piano piano inizia a prendere metri, impedendo alla Reggina di giocare, di palleggiare. Solo un episodio, o un errore, può svoltare il match, episodio che arriva ad inizio ripresa: corner amaranto, Oosterwolde alza un po’ la gamba su Di Chiara (contatto dubbio), gli ruba il pallone e va in porta, con la Reggina sbilanciata, prima di concludere verso la porta, battendo un Colombi tutt’altro che irresistibile. I cambi di Inzaghi non scuotono gli amaranto, che creano poco e anzi subiscono il 2-0 su calcio piazzato, con un’azione costruita e che passa dai piedi di Vazquez e Tutino e si conclude con Valenti, ma anche con la gentile collaborazione di una difesa amaranto dormiente.

Parma-Reggina 2-0, il tabellino

Marcatori: 50′ Oosterwolde (P), 74′ Valenti (P).

Parma (4-2-3-1): Corvi; Delprato, Valenti, Osorio, Oosterwolde; Estevez, Hainaut (54′ Zagaritis); Benedyczak (54′ Ansaldi), Vazquez (88′ Sohm), Coulibaly (46′ Bonny); Inglese (71′ Tutino). In panchina: Maliszewski, Borriello, Balogh, Charpentier, Circati, Buayi, Sits. Allenatore: Fabio Pecchia.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Cionek, Gagliolo, Di Chiara (83′ Giraudo); Fabbian, Majer (83′ Crisetig), Hernani (62′ Gori); Canotto (62′ Ricci), Mènez, Rivas (75′ Cicerelli). In panchina: Ravaglia, Bouah, Camporese, Liotti, Loiacono, Lombardi, Obi. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Davide Miele di Torino e Antonio Severino di Campobasso. IV ufficiale: Stefano Nicolini di Brescia. VAR: Antonio Di Martino di Teramo. A-VAR: Oreste Muto di Torre Annunziata.

Note – Spettatori: 12.146, di cui 2.234 ospiti. Ammoniti: Coulibaly (P), Oosterwolde (P), Majer (R). Calci d’angolo: 3-2. Recupero: 2’pt; 4’st.

Parma-Reggina 2-0, le pagelle di StrettoWeb: gol del vantaggio “abbatte” gli amaranto, tante insufficienze

Serie B: la Reggina perde la vetta, ora capolista a sorpresa. Risultati e classifica

Reggina, Inzaghi arrabbiato: “mezzo tiro in porta e perdiamo 2-0, risultato inspiegabile”

Parma-Reggina, cronaca testuale live

90’+4 – Dopo 4 minuti di recupero, si chiude il match: Parma-Reggina 2-0.

90′ – Sono quattro i minuti di recupero assegnati.

89′ – Ennesima palla in mezzo per Fabbian, ennesimo colpo di testa, ennesima palla fuori.

86′ – Colombi evita il 3-0 su Tutino, servito sul filo.

85′ – Ricci in mezzo, Fabbian di testa svirgola troppo.

82′ – Ultimi due cambi per Inzaghi: Crisetig e Giraudo per Majer e Di Chiara.

75′ – Svetta Cionek più in alto di tutti su corner, ma palla alta.

74′ – Terzo cambio per Inzaghi: Cicerelli per Rivas.

73′ – Il Parma raddoppia, 2-0! Grande azione da piazzato, ma difesa troppo fermo: gran palla di Vazquez per Tutino, che mette in mezzo per Valenti.

72′ – Primo giallo anche per la Reggina: Majer ferma Vazquez trattenendolo per la maglia.

70′ – Pecchia cambia gli attaccanti: dentro Tutino per Inglese.

67′ – Di Chiara mette bene in mezzo per Fabbian, che schiaccia di testa ma manda alto.

62′ – Primi due cambi per la Reggina: Inzaghi mette Gori e Ricci per Hernani e Canotto. Ora è 4-2-3-1, con Menez dietro Gori.

60′ – Ci prova da fuori Hernani, palla fuori.

53′ – Altro cambio per il Parma: entrano Ansaldi e Zagaritis.

50′ – Parma in vantaggio! Si sblocca il match del “Tardini”: contropiede micidiale di Oosterwolde, che ruba palla a Di Chiara dopo corner amaranto e va in porta da solo prima di concludere. Tante responsabilità per Colombi, che non blocca. Dubbi anche sul contatto Oosterwolde-Di Chiara.

47′ – Vazquez da fuori, palla alta.

46′ – Inizia la ripresa di Parma-Reggina: un cambio per il Parma, c’è Bonny al posto di Coulibaly.

SECONDO TEMPO

45’+2 – Finisce il primo tempo: 0-0 giusto, frutto di una gara molto “abbottonata”.

45’+1 – Clamorosa occasione fallita da Canotto: servito da Fabbian con tutto lo specchio davanti, conclude in maniera telefonata. Che peccato.

45′ – Oosterwolde atterra da dietro Canotto e viene ammonito. Nel frattempo sono stati comunicati due minuti di recupero.

39′ – Canotto recupera palla in fase pericolosa e mette subito in mezzo, ma Menez non ci arriva di un soffio.

36′ – Dopo una prima fase d’attesa, ora il Parma è altissimo in pressione, impedendo alla Reggina di costruire.

30′ – Prima mezz’ora in generale molto bloccata: pochissime le occasioni, dopo le due in avvio, e gioco bloccato in mezzo.

24′ – La Reggina reclama un rigore per contatto con Fabbian, ma l’arbitro dice di proseguire.

22′ – Altra occasione per la Reggina, ma è offside: Rivas sfonda sulla sinistra e serve Fabbian, che tira a botta sicura. Palla respinta, ma è fuorigioco.

18′ – Oosterwolde a terra in area dopo uno scontro di gioco con Cionek in seguito a un piazzato della Reggina.

14′ – Prima ammonizione della partita: Coulibaly entra in ritardo a gamba tesa su Cionek.

9′ – E’ la Reggina a fare la partita in questo avvio: Parma tutto in attesa dietro il pallone, gli amaranto palleggiano ma hanno pochi spazi per affondare.

7′ – Di Chiara in mezzo, c’è Fabbian di testa, ma blocca il portiere! Un’occasione per parte adesso.

4′ – Prima occasione del match! Palla in mezzo dalla destra, Inglese anticipa tutti e batte indisturbato di testa, ma la palla è alta per fortuna dei difensori amaranto.

1′ – Si parte: comincia Parma-Reggina!

PRIMO TEMPO

Parma-Reggina, le formazioni ufficiali

Inzaghi risolve così i due dubbi: preferito ancora Hernani a Crisetig a centrocampo, con Majer confermato vertice basso, mentre davanti Canotto torna dal primo minuto a destra al posto di Ricci. Pecchia si affida a Corvi in porta a causa delle assenze di Buffon e Chichizola, con Hainaut in mezzo e Coulibaly e Benedyczak sulle ali; fuori Tutino.

Parma (4-2-3-1): Corvi; Delprato, Valenti, Osorio, Oosterwolde; Estevez, Hainaut; Coulibaly, Vazquez, Benedyczak; Inglese. In panchina: Maliszewski, Borriello, Balogh, Charpentier, Tutino, Bonny, Ansaldi, Sohm, Circati, Zagaritis, Buayi, Sits. Allenatore: Fabio Pecchia.

Reggina (4-3-3): Colombi; Pierozzi, Cionek, Gagliolo, Di Chiara; Fabbian, Majer, Hernani; Canotto, Mènez, Rivas. In panchina: Ravaglia, Bouah, Camporese, Giraudo, Liotti, Loiacono, Crisetig, Lombardi, Obi, Cicerelli, Gori, Ricci. Allenatore: Filippo Inzaghi.

Arbitro: Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Davide Miele di Torino e Antonio Severino di Campobasso. IV ufficiale: Stefano Nicolini di Brescia. VAR: Antonio Di Martino di Teramo. A-VAR: Oreste Muto di Torre Annunziata.