fbpx

Palermo sotto shock: morto Antonio Triolo, ex coordinatore della Lega

antonio triolo morto palermo

La reazione dei colleghi di partito e coalizione per la morte improvvisa

Sotto shock il mondo della politica a Palermo per la morte di Antonio Triolo (50 anni). Sono tantissimi i messaggi che questa mattina sono comparsi sulla pagina dell’ex coordinatore della Lega nel capoluogo siciliano, uomo simbolo della destra locale. Il decesso sarebbe avvenuto nella notte a causa di un malore improvviso. Dolore per amici, colleghi di partito e coalizione: “Ciao Antonio. Per 35 anni abbiamo condiviso una vita di battaglie, sogni, speranze, idee e progetti…Nel nome dei nostri ideali, di una storia destinata a scrivere pagine di futuro. Te ne sei andato troppo presto”, scrive l’assessore regionale ai Beni culturali Alberto Samonà.

Rosalba Giallombardo, la moglie, lo ha invece ricordato così: “una vita intera passata a difendere i valori in cui credevi senza mai arretrare di un millimetro neanche quando le situazioni erano scomode rimanendo sempre un uomo giusto, onesto e soprattutto libero. Disponibile con tutti, un uomo al servizio della propria patria per costruire un mondo migliore da lasciare in eredità ai nostri meravigliosi figli. Per me sei stato un padre e un marito amorevole. Hai lasciato un vuoto enorme”.

“Abbiamo condiviso tante battaglie, sei stato un punto di riferimento culturale e ideale per un’intera comunità. Non hai mai smesso di credere e lottare per un’Italia più giusta. Caro Antonio, non ti dimenticheremo. A Dio”, è il cordoglio di Carolina Varchi, deputato di Fratelli d’Italia.