fbpx

Opere idriche: siglati i protocolli d’intesa sui “Progetti bandiera” di Calabria e Abruzzo

acqua potabile

Opere idriche: siglati i protocolli d’intesa sui “Progetti bandiera” di Abruzzo e Calabria per un valore rispettivamente di 27 milioni di euro e 30 milioni di euro

Siglati tra il Governo e le Regioni Abruzzo e Calabria due protocolli d’intesa, in attuazione del PNRR, volti alla realizzazione dei progetti bandiera per il potenziamento di infrastrutture idriche regionali. Si tratta di interventi infrastrutturali proposti dalle singole regioni e individuati per il loro particolare valore strategico, coerentemente con gli obiettivi e con le missioni del PNRR, in particolare con quelli della linea d’investimento M2C4-I4.1 “Investimenti in infrastrutture idriche primarie per la sicurezza dell’approvvigionamento idrico”.  Il protocollo siglato con la regione Abruzzo ha ad oggetto il lotto 1 del Progetto bandiera “Potenziamento di infrastrutture idriche regionali, volto all’ampliamento dell’impianto di potabilizzazione esistente sito in Montorio al Vomano (TE) e alla realizzazione di una condotta adduttrice per l’approvvigionamento idrico del sub-ambito pescarese”. Finanziato per un importo pari a 27 milioni di euro, il progetto bandiera dell’Abruzzo ha l’obiettivo di potenziare le infrastrutture acquedottistiche regionali al fine di rendere più efficienti e resilienti le infrastrutture idriche primarie e assicurare l’approvvigionamento idrico potabile all’intero territorio regionale superando le significative situazioni di emergenza nel settore.

Il protocollo siglato con la regione Calabria ha ad oggetto il Progetto bandiera “Completamento dello schema idrico del torrente Menta”, volto al completamento dello schema ai fini dello sfruttamento idroelettrico e idropotabile della risorsa ed altri interventi complementari funzionali all’ottimizzazione dell’opera. Finanziato per un importo pari a 30 milioni di euro, il progetto ha la finalità di ultimare compiutamente lo schema idrico a valle dell’invaso del Menta, attualmente sfruttato solo a fini idropotabili.