fbpx

“Minicuci è stanco del Comune di Reggio, ha chiesto aiuto”: la chiave di lettura di Recupero (Lega)

franco recupero antonino minicuci

“Antonino Minicuci stanco del dormiente Comune di Reggio Calabria cerca aiuto in Regione Calabria”. Così il segretario provinciale della Lega, Franco Recupero

Una nuova chiave di lettura nel vortice che ha scatenato l’intervento di Antonino Minicuci in Consiglio Comunale qualche giorno fa. Le parole dell’ex candidato hanno spaccato il centrodestra, con Forza Italia che ha preso le distanze definitivamente. Ma il segretario provinciale della Lega, Franco Recupero, ha provato a interpretare i motivi di quell’intervento: “Antonino Minicuci stanco del dormiente Comune di Reggio Calabria cerca aiuto in Regione Calabria. Così – ha detto – interpreto le parole del nostro consigliere comunale Antonino Minicuci dove provocando per tentare di essere ascoltato, pare abbia tirato in causa il Presidente di regione. Riepilogando, è forte la provocazione di Minicuci stremato dall’amministrazione comunale del nulla fare”, ha aggiunto.

“Da segretario provinciale della Lega ritengo che fin oggi il Presidente Occhiuto stia affrontando le tante questioni in maniera perfetta se pur nelle mille difficoltà – ha precisato – Quanto alle “funzioni” per la città Metropolitana, le critiche costruttive, sono un valore aggiunto, é un motivo di positività, perché ne vanno di mezzo, servizi, e qualità della vita delle persone. Argomento cruciale messo in campo da Minicuci già nel 2016 con l’allora Governatore Oliverio ed in campagna elettorale da candidato sindaco nel 2020 in accordo con la Presidente Santelli ed in ultimo con il Governatore Occhiuto. Io credo che bisogna avere ulteriore attenzione per il territorio di Reggio Calabria e la sua provincia. Ritengo che sia giusto andare avanti, ai cittadini non interessano le incomprensioni ma le soluzioni dei problemi. Ci aspettano battaglie importanti per ridare normalità alla nostra Reggio e ai suoi cittadini che da lungo tempo soffrono. Speriamo che il Presidente Occhiuto intervenga e svegli dal sonno perenne l’amministrazione PD dei rifiuti sparsi di Reggio Calabria e che ha reso il nostro capoluogo prima in classifica come città della peggiore qualità della vita”, ha concluso.