fbpx

Incendio Catanzaro: trovati in casa migliaia di euro, alcune banconote bruciate

incendio appartamento catanzaro Foto Ansa

Incendio Catanzaro: le banconote sono state trovate nel corso del sopralluogo effettuato dai carabinieri della scientifica

Migliaia di euro in banconote – alcune bruciate – sono state trovate all’interno dell’appartamento della famiglia Corasoniti, distrutto a Catanzaro da un incendio che ha provocato la morte dei fratelli Saverio – che era affetto da autismo – Aldo e Mattia di 22, 16 e 12 anni. Le banconote sono state trovate nel corso del sopralluogo effettuato dai carabinieri della scientifica del Comando provinciale di Catanzaro e i Vigili del fuoco effettuato martedì scorso. Quale sia la rilevanza del ritrovamento dovrà stabilirlo il pm della Procura di Catanzaro Francesco Bordonali che coordina le indagini sulle cause dell’incendio condotte dai carabinieri.

Al pm, nei giorni scorsi, si è rivolto anche uno dei legali della famiglia, l’avv. Francesco Gigliotti, che ha sollecitato una serie di accertamenti ulteriori, quali l’utilizzo del luminol per la ricerca di tracce organiche e la ricerca di tutte le chiavi dell’appartamento, sia quella della porta di ingresso (trovata chiusa a chiave) che delle porte interne, alcune delle quali, sarebbero state chiuse. L’intento, aveva spiegato il legale è quello di battere tutte le piste e non lasciare nulla di intentato. Il legale ha anche chiesto l’analisi dei tabulati telefonici per capire quali movimenti siano stati fatti prima dell’incendio, se sia stato chiesto aiuto e a chi.