fbpx

Governo, la lista dei sottosegretari: fuori Mangialavori, ci sono Ferro, Tripodi e Siracusano

siracusano, maria tripodi, ferro

Governo, la lista dei sottosegretari: alla cultura spunta Vittorio Sgarbi, fuori il coordinatore regionale calabrese

Il Governo Meloni rompe gli indugi e ufficializza i nomi dei sottosegretari che chiudono così la composizione del governo, lista approvata oggi in Consiglio dei ministri. Per la Lega, viceministri Edoardo Rixi (Infrastrutture e Mobilità sostenibili) e Vannia Gava (Transizione Ecologica). Esteri: Giorgio Silli e Maria Tripodi; agli Interni Emanuele Prisco, Wanda Ferro, Nicola Molteni; Giustizia Andrea Delmastro Delle Vedove, Andrea Ostellari.

Alla Difesa Isabella Rauti e Matteo Perego; Economia Lucia Albano, Federico Freni e Sandra Savino; Mise Fausta Bergamotto, Massimo Bitonci. Mite: Claudio Barbaro. Agricoltura: Patrizio La Pietra e Luigi D’Eramo; Infrastrutture e trasporti: Tullio Ferrante. Lavoro e politiche sociali Claudio Durigon; Istruzione Paola Frassinetti. Università e ricerca Augusta Montaruli. Cultura Gianmarco Mazzi, Lucia Borgonzoni e Vittorio Sgarbi. Salute: Marcello Gemmato. Rapporti con il Parlamento Giuseppina Castiello e Matilde Siracusano. Resta fuori il coordinatore calabrese di Forza Italia, Giuseppe Mangialavori.

Sottosegretari alla presidenza del Consiglio: Alessio Butti (Innovazione) Giovanbattista Fazzolari (Attuazione del programma) Alberto Barachini (Editoria) Alessandro Morelli (Cipe).