fbpx

Giorgia Meloni in sposa in cambio di 100 mucche, la proposta dall’Uganda: “se non accetterete invaderemo l’Italia”

Giorgia Meloni in sposa per 100 mucche

Il generale Muhoozi Kainerugaba, comandante delle forze armate di terra dell’Uganda, ha proposto 100 mucche di razza Ankole per avere in sposa Giorgia Meloni

Quante mucche può valere il prossimo primo ministro italiano? Almeno 100 mucche della razza Ankole“. È la valutazione fatta dal dal generale Muhoozi Kainerugaba, il comandante delle forze armate di terra dell’Uganda, in merito alla futura premier italiana Giorgia Meloni. Il tweet del generale ugandese è diventato ben presto virale facendo il pieno di retweet, commenti e like. La proposta, fra il serio e il faceto, arriva da uno degli uomini più potenti del paese africano, figlio ed erede del presidente autoproclamato Yoweri Musuveni, al potere dal 1986 dopo un’occupazione militare.

Per quanto strano, l’intento di Muhoozi Kainerugaba era quello di omaggiare la leader di FdI, come spiegato in un tweet successivo. “Per i miei amici italiani, le mucche Ankole sono le più belle della terra. So che gli europei regalano fiori alle ragazze di cui sono innamorati? Non ho mai capito il senso. Nella nostra cultura, a una ragazza che ti piace, regali una mucca“. Le mucche in questione, dal pelo marrone scuro e lunghe corna bianche incurvate, sono considerate fra le più belle al mondo.

Muhoozi Kainerugaba ha proseguito nei suoi tweet ironici affermando che il suo recente incontro con l’ambasciatore Massimiliano Mazzanti era un tavolo di trattative per prendere in sposa Giorgia Meloni, affermando anche che se la leader di FdI non dovesse accettare l’omaggio “ci toccherà invadere l’Italia per lavare l’affronto“. Quest’ultimo tweet è stato poi cancellato, probabilmente per evitare incidenti diplomatici, ma la proposta bovina è ancora valida.