fbpx

Epicurè, a Reggio Calabria le tradizioni golose con Conpait e Camera di Commercio

/

Concluso l’evento “Le tradizioni golose” di Conpait Calabria con la Camera di Commercio di Reggio Calabria

Successo e partecipazione per “Epicure’, i miti del gusto”, che rientra tra le iniziative celebrative di #bronzi50, finanziata da Regione Calabria con fondi Pac 2007/2013. Dolci identitari? Si. Una manifestazione che ha abbracciato il mondo della pasticceria reggina che si sta affermando anche in un mercato diverso da quello locale, attraverso quello che il territorio offre ovviamente. Protagonisti ancora una volta, nella Via Marina di fianco alla stazione Lido, i pasticceri Conpait. “Un trampolino importante che ha dato risalto a tutti i pasticceri, a ciò che si può fare con la bellezza e la tipicità del territorio, con gli ingredienti che valorizziamo per fare dei dolci che rappresentano al massimo la città metropolitana di Reggio”, ha rimarcato il presidente regionale Rocco Scutellà. Entusiasta anche Antonino Tramontana, presidente della Camera di commercio di Reggio che ha partecipato ai talk ed ai dibattiti. Degustazioni, laboratori anche dedicati ai più piccini, intrattenimento e soprattutto dolci. Tre giornate intensissime con gli stand, i laboratori coi bambini ed il miele, il cioccolato, l’olio abbinato e le tradizioni mai dimenticate. Molto seguito il convegno incentrato sull’innovazione aziendale con i giornalisti Francesco Mannarino e Giovanna Pizzi che hanno interloquito insieme al giovane consulente Cristian Tessari. Si è parlato dei nuovi modelli per fronteggiare un mercato sempre più competitivo. E poi, spazio agli altri laboratori: la lavorazione del sorbetto di mango a km 0 dedicato ai Bronzi con Davide De Stefano, responsabile Conpait Gelato, Enzo Pennestri’ presidente Aig e gli interventi del produttore Carlo De Blasio e del prof Daniele Castrizio; il torrone croccante con il maestro Rocco Scutellà; il torrone gelato con i maestri Lillo Giordano e Fabio Taverna; il torrone Martiniana Igp Bagnara con il maestro Vincenzo Cundari ed infine la preparazione della “pitta di San Martino” con i maestri Salvatore Ravese e Michelangelo Garruzzo.

Infine, il terzo momento su “Il brand Bergamotto di Reggio Calabria nella comunicazione della società globale” con la partecipazione di Pasquale Amato, storico e docente universitario; Angela Martino assessore alle Attività produttive del Comune; Ezio Pizzi presidente del Consorzio di Tutela Dop del Bergamotto; Ninni Tramontana presidente della Camera di Commercio e Carmelo Versace, sindaco della città metropolitana e Giuseppe Zimbalatti Magnifico Rettore dell’Università Mediterranea. Ha moderato il giornalista Santo Strati.
Non per ultimo “Cotto e mangiato” che non è stato solo un laboratorio di pasticceria per bambini ma anche un bellissimo momento di solidarietà a cura di Corredino sospeso e Conpait per contribuire a far vivere in maniera sempre più forte un progetto. “I bambini in questo spazio a loro dedicato in autonomia, guidati dal Maestro Angelo Musolino, hanno realizzato una mini cake come merenda, apprendendo nozioni sul nutrirsi in maniera sana, a cura della Dott.ssa Francesca Graziano, Pediatra specialista in nutrizione”, si è rimarcato.
Conpait ha espresso un particolare ringraziamento alla presidente Simona Argento, ad Isabella Amatulli e alle volontarie di questa lodevole iniziativa per il prezioso contributo.

“Siamo molto soddisfatti per aver programmato insieme alla Camera di Commercio Reggio Calabria queste tre giornate ricche di contenuti sin dal primo giorno. Tra convegni e laboratori abbiamo cercato di portare avanti tradizione, solidarietà e soprattutto unione tra tutti noi, sperando di poter riproporre negli anni a seguire questi eventi significativi, così da evidenziare le straordinarie tipicità che offre la nostra Città Metropolitana“, il pensiero a margine del presidente nazionale Angelo Musolino.