fbpx

Mensa scolastica e scuolabus a Messina, Gioveni: “troppi disagi economici e logistici per tante famiglie”

LIBERO GIOVENI

Libero Gioveni, Consigliere Comunale e capogruppo FdI a Messina, sottolinea disagi e difficoltà di tante famiglie messinesi inerenti ai servizi di mensa scolastica e scuolabus

Finita la campagna elettorale dove con annunci di bandi di concorso si è data la classica carota ai cittadini messinesi, adesso diverse famiglie messinesi stanno ricevendo dall’Amministrazione il ben più indigesto bastone!“. Il consigliere comunale Libero Gioveni, capogruppo di Fratelli d’Italia, prende posizione rispetto ad alcuni recentissimi provvedimenti dell’Amministrazione che stanno penalizzando non poco soprattutto i genitori degli alunni.

Il riferimento – spiega Gioveniè in particolare sia al servizio di mensa scolastica, sia a quello di scuolabus. Le tabelle che riportano le tariffe di compartecipazione per le famiglie destinatarie del servizio mensa – afferma il consigliere – risultano , soprattutto per chi ha due figli, eccessive; infatti, chi ha un ISEE compreso fra i 2000 e i 9000 euro dovrà versare 2 euro al giorno, e con due figli addirittura 4 euro. Solo dal terzo figlio in poi pagherebbero il 50% in meno, quindi 1 euro!

Pur comprendendo il fatto che gli equilibri di bilancio vadano salvaguardati, ritengo senza mezzi termini che non si possa inserire nella stessa fascia di ISEE le famiglie con indicatori troppo differenti; sarebbe certamente necessaria una via di mezzo. L’altro aspetto – evidenzia l’esponente di FdI – riguarda il servizio di scuolabus, per il quale proprio ieri è stata pubblicata la graduatoria; il provvedimento, infatti, ha escluso alcune scuole (e quindi decine di famiglie) che fino all’anno scorso usufruivano del servizio. Chiedo, quindi – conclude Gioveni – una rivisitazione di queste tabelle e graduatorie che possano tenere conto sia degli aspetti economici che di quelli logistici di tante famiglie messinesi in atto penalizzate“.