fbpx

Contante, Salvini è netto: “non c’entra nulla con evasione e riciclaggio”

Matteo Salvini voto Elezioni Foto di Matteo Bazzi / Ansa

Salvini: “il paese europeo che ha un tasso di evasione superiore a tutti gli altri è la Grecia, che ha la spesa in contanti più bassa di tutto il continente”

“Non c’entra nulla il pagamento in contanti con l’evasione fiscale o il riciclaggio tanto che, amici di sinistra un po’ distratti, ci sono nell’attuale Unione Europea Austria, Cipro Estonia, Finlandia, Germania, la virtuosa Germania, l’Ungheria, la pericolosa Ungheria, Islanda, Irlanda Lussemburgo, Olanda, Polonia e il Regno Unito da fuori, che non hanno nessun limite di spesa in denaro contante“. E’ quanto afferma il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini.

“Anzi il paese europeo che ha un tasso di evasione superiore a tutti gli altri è la Grecia, che ha la spesa in contanti più bassa di tutto il continente. E quindi in un momento di difficoltà economica per cittadini, imprenditori, artigiani e commercianti, obbligare all’utilizzo della carta di credito tutti quanti significa arricchire le banche, perdere clienti e perdere business“, rimarca il vicepremier.