fbpx

Concorsi al Comune di Reggio Calabria, Marcianò chiede chiarezza

palazzo san giorgio bandiere mezz'asta Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

I dubbi dell’opposizione nascono dall’improvvisa rinuncia alla convenzione con il Formez per quanto concerne la gestione dei concorsi

Si è tenuta questa mattina in Commissione controllo e garanzia l’audizione dell’assessore Francesco Gangemi e la dirigente al personale del Comune di Reggio Calabria, la dott.ssa Iolanda Mauro. L’amministrazione Comunale ha rinunciato alla convenzione con il Formez per quanto concerne la gestione dei concorsi, ma l’opposizione chiede chiarezza. Fra coloro che spinge maggiormente c’è Angela Marcianò, che afferma: “rispetto a quanto emerso, ho fatto presente che la vicenda della “naufragata” convenzione Formez va chiarita definitivamente al fine di non ingenerare dubbi di alcun tipo sulla procedura ad oggi prescelta. Per tali ragioni, in primo luogo, ho espressamente chiesto l’audizione del direttore generale della Città Metropolitana e del direttore generale del Comune”.

Perché quindi rinunciare alla convenzione Formez, ente Statale specializzato per l’accesso e la formazione nelle pubbliche amministrazioni, per fare i concorsi? I dubbi sono diversi e i pareri non favorevoli su altre questioni non mancano. La prof.ssa Angela Marcianò, non condivide “che il concorso debba svolgersi in modalità da remoto e che sia l’Amministrazione Comunale debba scegliere la commissione esaminatrice”. Il Consigliere di Impegno e Identità auspica quindi “che il confronto continui e possa essere foriero di modifiche e adeguamenti idonei a rendere un buon servizio alla Città. Occorre implementare i bandi di concorso e muoversi con maggiore celerità. La parola d’ordine deve essere meritocrazia e competenza. Sempre!”.

Reggio Calabria, è giallo concorsi. Il centrodestra: “c’è una convenzione con Formez, ma fanno tutto il contrario” | VIDEO