fbpx

Tragedia in Calabria: comandante dei Carabinieri muore durante un’immersione

gabriele mambor Foto Ansa

Crotone: il comandante era appassionato di pesca subacquea e nel pomeriggio di oggi è deceduto dopo essersi immerso nel mare antistante la costa crotonese

Il comandante provinciale dei Carabinieri di Crotone, il colonnello Gabriele Mambor, è morto oggi pomeriggio durante una immersione. L’ufficiale, di 49 anni, di Roma, era appassionato di pesca subacquea e, come faceva spesso, si era immerso nel mare antistante la costa crotonese. Probabilmente un malore durante l’immersione gli è stato fatale.

Il corpo del colonnello è stato recuperato nei pressi della spiaggia di fronte al cimitero della città.
Mambor era arrivato al comando dell’Arma provinciale di Crotone nel settembre del 2020 da Bari dove aveva comandato il Reparto operativo. Precedentemente era stato in servizio in Calabria nei Cacciatori di Vibo Valentia e al comando del Ros di Reggio Calabria.

Mambor lascia moglie e tre figli.

Il Col. CC Gabriele Mambor, nato a Roma il 13.10.1973, si era insediato sabato 12 settembre 2020 alla guida del Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Crotone.

Allievo della Scuola Militare “Nunziatella” di Napoli, l’Ufficiale dell’Arma dei Carabinieri Gabriele Mambor ha svolto in precedenza – tra l’altro – i seguenti incarichi:

Nel 2003 Gabriele Mambor da Capitano dei Carabinieri con altissimo senso del dovere ed elevata professionalità ha condotto una prolungata attività investigativa (gennaio 2003 – febbraio 2004) nei confronti di temibile associazione criminale;

Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Calabria” Vibo Valentia e ROS R.C.;

Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania” di Livorno;

Nel 2017 con il grado di Maggiore e dal 2018 di Tenente Colonnello dei Carabinieri Gabriele MAMBOR ha prestato servizio al R.O.S. (Raggruppamento Operativo Speciale) di Salerno;

Nel 2017 con il grado di Maggiore e dal 2018 di Tenente Colonnello dei Carabinieri Gabriele MAMBOR ha prestato servizio al R.O.S. (Raggruppamento Operativo Speciale) di Salerno;

Dal 2019 Comandante del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bari.

Morte Colonnello Mambor, il cordoglio e il ricordo di NSC Calabria

La segreteria regionale NSC Calabria ha appreso “con immenso dolore della tragica ed improvvisa scomparsa del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Crotone, il colonnello Gabriele Mambor, L’ufficiale, di 49 anni, originario di Roma, appassionato di pesca subacquea, probabilmente, probabilmente è stato colto da un malore nello specchio di mare antistante il cimitero della città pitagorica, in quel tratto di mare che conosceva molto bene. Il colonnello Mambor era arrivato al comando dell’Arma provinciale di Crotone nel settembre del 2020 ma era un calabrese d’adozione avendo prestato servizio prima nei Cacciatori di Vibo Valentia e successivamente che al ROS di Reggio Calabria, dove si è distinto per aver condotto le indagini che il 18 febbraio 2004 portarono allo storico arresto del latitante Giuseppe Morabito, noto anche come u tiradrittu, inserito nell’elenco dei latitanti di massima pericolosità. Alla cattura il boss dichiarò al Comandante Folgore (questo era il nome scelto per il Colonnello Mambor dagli uomini del ROS): “Se non mi prendevate voi, non mi prendeva nessuno”. La segreteria regionale di NSC esprime “il suo profondo cordoglio per la morte del collega, conosciuto da tutti per le grandi doti umane e per la notevole preparazione professionale, e si stringe attorno alla famiglia del colonnello, nella piena consapevolezza che l’Arma ha perso un illuminato ufficiale ed eccezionale investigatore”.