fbpx

Cagliari, Liverani: “il vantaggio non ci ha sciolto, ma il contrario. Però la Reggina è una squadra forte”

Fabio Liverani Foto di Ettore Griffoni / Ansa

Le parole del tecnico del Cagliari Liverani dopo il match contro la Reggina

“Il gol del vantaggio invece di scioglierci ci ha creato qualche difficoltà. Abbiamo fatto troppi errori tecnici sulla riconquista ma sull’1-0 abbiamo avuto buone occasioni sulle ripartenze. Nella ripresa la squadra è stata più sciolta, ha provato a vincerla, penso alle occasioni di Luvumbo e Capradossi. Purtroppo ci mancano questi dettagli per vincere, ma ci abbiamo provato, i ragazzi credo abbiano messo il cuore. Di fronte avevamo una squadra importante, non dobbiamo dimenticare i nomi che aveva, gente come Menez, Hernani e non solo. La Reggina, al di là delle dichiarazioni, in cui si nasconde, ha creato una squadra forte”. Così il tecnico rossoblu Liverani in conferenza stampa al termine di Cagliari-Reggina,

“Credo che non facciamo il bene se pensiamo ai primi due posti, non siamo obiettivi e coerenti. Dobbiamo valutare la partita. Abbiamo un po’ di ritardo ma, conoscendo il campionato, non credo che sia un ritardo non recuperabile. Abbiamo perso due elementi nell’ultim’ora e, se penso all’avversario, abbiamo fatto una buona partita. Se pensiamo che, perché siamo il Cagliari, dobbiamo vincere ogni partita, togliamo serenità alla squadra”, ha aggiunto. “I fischi dei tifosi a fine gara? La gente è giustamente delusa dei risultati, perché abbiamo alimentato il fatto che oggi avremmo dovuto avere chissà quanti punti solo perché venivamo dalla A. Ma i campionati non si vincono ad ottobre, anche se siamo attardati. I punti sono recuperabili”.