fbpx

La Calabria protagonista della “Borsa internazionale del turismo archeologico” con un evento sui Bronzi di Riace

bronzi di riace Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

La Calabria sarà protagonista della “Borsa internazionale del turismo archeologico” in programma da domani, 27 ottobre fino al 30 ottobre a Paestum

La Calabria sarà protagonista della “Borsa internazionale del turismo archeologico” in programma da domani, 27 ottobre fino al 30 ottobre a Paestum. Quest’anno, presso lo stand della Regione saranno organizzate diverse iniziative, mentre altre si svolgeranno nelle varie sale del “Tabacchificio Cafasso” a pochi passi dal meraviglioso parco Archeologico.

Gli eventi di giovedì

Si inizia giovedì alle 14.20, allo stando del Ministero della Cultura, con l’evento “Tra tutela e valorizzazione nella Calabria Meridionale. Due esperienze a confronto”, a cura della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio (Sabap) per la città metropolitana di Reggio e la provincia di Vibo Valentia, che vedrà l’introduzione di Fabrizio Sudano  (Soprintendente Sabap di Reggio-Vibo); a discutere di “Tutela e valorizzazione dei Palmenti rupestri della Costa Ionica” saranno  Rita Cicero (Funzionario architetto Sabap Rc-Vv),  Sara Bini (Funzionario archeologo Sabap (Ve-Lag); Andrea Gennaro (Funzionario archeologo Sabap Rc-Vv) Anna Arcudi (Restauratore Sabap Rc-Vv) e  Francesco Lia (Restauratore Sabap Rc-Vv).

Alle 16,45 sempre presso la sala del “Mic” l’evento dal tema “Il patrimonio culturale subacqueo della Calabria. Tutela conservazione e valorizzazione”, a cura del Segretariato regionale del MiC per la Calabria Sr-Cal in collaborazione con “Adduci Restauri” di Antonio Adduci (Conservazione e Restauro di Opere d’Arte), che vedrà l’introduzione di Fabrizio Sudano e gli interventi di  Alessandra Ghelli (Funzionario archeologo subacqueo Sr-Cal) avente ad oggetto “L’impegno del Segretariato regionale per la Calabria nella tutela, conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale subacqueo. Aggiornamenti”; e di Antonio Adduci su “Area Archeologica sommersa dell’antica Kaulon: restauro e conservazione in acqua”.

Gli eventi di venerdì

Venerdì 28 ottobre, alle ore 16, presso lo stand della Regione, la presentazione del master I Livello in “Esperto in organizzazione e gestione del Turismo delle Radici” a cura dell’Università della Calabria.

Alle ore 16, presso la sala Velia, andrà di scena l’evento “Memoria e mito nella città metropolitana di Reggio Calabria. Bronzi di Riace 1972-2022” a cura della Città Metropolitana di Reggio Calabria. Interverranno Carmelo Versace (Sindaco facente funzioni della Città Metropolitana di Reggio), Filippo Quartuccio (Consigliere Metropolitano delegato alla Cultura); Fabrizio Sudano (Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia), Andrea Maria Gennaro (Funzionario Archeologo Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia), Elena Trunfio (Direttore Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri e Museo e Parco Archeologico Archeoderi di Bova Marina), Maria Domenica Lo Faro (Funzionario Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria), Nino Sulfaro (Ricercatore Dipartimento di Patrimonio, Architettura e Urbanistica Università Mediterranea di Reggio Calabria).

Alle ore 17,30, presso la Sala Velia, andrà in scena il convegno sul tema della “Valorizzazione del patrimonio culturale in Calabria, tra digitalizzazione a accessibilità”, a cura della Regione. All’evento interverranno Fausto Orsomarso, Assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Mobilità della Regione Calabria; Fabrizio Sudano, Soprintendente Abap Reggio Calabria-Vibo; Stefania Mancuso, docente a contratto di Archeologia Classica e Didattica del Parco e del Museo, dell’Unical”; Mariangela Preta, Archeologa e Direttore del Polo Museale di Soriano Calabro. Durante la conferenza sarà inoltre presentato il progetto “Polo Museale di Soriano Calabro nel Metaverso”, a cura del percorso di Pcto (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento) dell’istituto d’istruzione superiore “Morelli-Colao” di Vibo Valentia.

Gli eventi di sabato

Numerosi gli eventi del sabato, 29 ottobre, allo stand della Regione: si inizia alle 15 con la presentazione dell’App “Calabria Straordinaria” a cura del Dipartimento Turismo regionale, mentre a seguire, mezz’ora dopo, vi sarà la presentazione del volume “Monteleone, una città calabrese in età Moderna”, a cura di “Libritalia”, che vedrà gli interventi di Foca Accetta, autore dell’opera letteraria, Simona Toma, direttore editoriale, ed Enrico Buonanno, editore di Libritalia.

Alle ore 16 si parlerà di “Società postmoderna e viaggio delle radici: il ruolo delle risorse culturali” a cura dei docenti dell’Università della Calabria Tullio Romita, Antonio La Marca, Stefania Mancuso, Antonella Perri, Giovanni Di Stefano e Maurizio Paoletti; alle 16,30 la presentazione del volume “Il Rotary per la valorizzazione del territorio e delle tradizioni” a cura del Rotary Club Nicotera-Medma che prevederà gli interventi del presidente Carlo Capria, del past president Mario Romano, del segretario Mariangela Preta e di Giacomo Saccomanno, segretario esecutivo.

Alle 17 si discuterà della “Valorizzazione turistica dei beni culturali nella formazione universitaria” sempre a cura dei docenti Unical Romita, La Marca, Mancuso, Perri e Di Stefano, cui seguirà, alle 17,30 la presentazione di “Le avventure di Athena, format di Esperia Tv, a cura della giornalista Francesca Russo e dell’archeologa Preta. La giornata si concluderà alle 19 con la degustazione di prodotti tipici e della birra “Cala” a cura del Gal Terre Vibonesi e dell’istituto scolastico “Piria” di Rosarno. Saranno presenti inoltre allo stand anche gli studenti dell’Unical corso di Laurea scienze Turistiche.

Sempre il 29 ottobre ma nella sala Cerere, alle ore 11,30, vi sarà il convegno dal titolo “L’Aspromonte Greco-Romano: memoria del Futuro per il nostro presente” a cura dell’Ente Parco regionale dell’Aspromonte e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo. Vi saranno gli interventi di Giuseppe Putortì (Direttore dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte), Fabrizio Sudano (Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia); Daniele Castrizio (Ordinario di Numismatica Università di Messina); Andrea Gennaro (Funzionario archeologo Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Reggio Calabria e la provincia di Vibo Valentia); Riccardo Consoli (Dottorando di ricerca Dipartimento di Patrimonio Architettura e Urbanistica Università Mediterranea di Reggio Calabria).