fbpx

Basket, primo acuto stagionale della Gold & Gold Messina: Or.Sa. Barcellona sconfitta 78-69

Leo Di Dio al tiro

Primo acuto in campionato della Gold & Gold Messina, l’Or.Sa. Barcellona sconfitta 78-69: commento e tabellino della sfida

Vittoria tutta cuore della Gold & Gold Messina che supera, in un PalaMili gremito, l’Or.Sa. Barcellona per 78-69. La formazione peloritana soffre ma alla fine porta a casa due punti fondamentali per la sua classifica e soprattutto per il morale. In un momento in cui la squadra ha evidenti problemi di organico, una prova coraggiosa dei ragazzi allenati da Francesco Paladina ha regalato la prima affermazione in campionato. Senza Mancasola, con Guadalupi non al meglio e il giovane ucraino Kholod inserito in extremis, non era semplice venire a capo di una gara difficile. Infatti, la formazione allenata da Filippo Biondo ha mostrato buone trame di gioco, proponendo buone individualità, come Todorovic (22 punti) e Caroè (19). Ha pagato, però, il blackout del terzo parziale che l’ha vista sprofondare sul -22. Poi, approfittando di un evidente calo dei messinesi, è tornata alla carica, riportandosi a -3. A quel punto è venuto fuori il cuore della Gold & Gold, che, malgrado l’uscita per falli di Maddaloni, ha difeso con maggiore intensità e capitalizzato i possessi offensivi, allungando nuovamente il vantaggio e chiudendo vittoriosamente la sfida, tra gli applausi dei tifosi del PalaMili.

Dopo un primo periodo iniziato alla grande, grazie ai canestri di Maddaloni, le triple di Cordaro e Zivkovic e i liberi di Scimone, che valgono il 12-2, la Basket School subisce il ritorno degli ospiti. Fernandez, Todorovic, Caroè e Cortina, autore di due triple consecutive che regalano il vantaggio a Barcellona (18-19), rendono vane le giocate di capitan Scimone. Alla prima sirena Messina chiude in vantaggio di tre lunghezze (22-19) con le realizzazioni di Zivkovic e Di Dio. Nel secondo periodo la Basket School tenta nuovamente l’allungo con Scimone e Di Dio (28-23), gli ospiti tengono bitta con Cortina, Fernandez e Caroè che con un gioco da tre punti riporta in vantaggio i suoi (30-31). Dopo i canestri di Zivkovic e Guadalupi, inizia il Todorovic show. L’ala montenegrina realizza 11 punti personali che permettono all’OrSa di portarsi sul 40-42. Il canestro di Maddaloni pareggia i conti alla fine del primo tempo (42-42).

Nella ripresa la Gold & Gold entra in campo trasformata e per Barcellona si fa buio fitto. Con un basket spumeggiante e strappa applausi, gli scolari piazzano un parziale di 20-3 e volano sul 62-45, trascinati dalle triple di uno strepitoso capitan Scimone (23 punti alla fine) e dagli ottimi Di Dio e Maddaloni. La tripla di Fernandez ferma l’emorragia di punti, ma ancora una bomba di Scimone, il quindicesimo personale di Leo Di Dio e la rubata con canestro di Zivkovic regalano a Messina il massimo vantaggio sul 70-48. Nel finale del periodo i liberi di Costantino ed i canestri di Caroè dopo l’1/2 di Kholod dalla lunetta, permettono agli ospiti di chiudere sul -17 (71-54). L’ultimo quarto è un monologo dei barcellonesi, la Gold & Gold perde la lucidità in fase offensiva, mantenendola almeno in difesa. Inesorabilmente, però, l’OrSa rimonta grazie ai soliti Todorovic, Cortina e Caroè, riportandosi sul -4 (71-67). L’uno su due di Guadalupi a 1‘49” dalla fine, rompe il digiuno dei giallorossi di casa (72-67). Dopo la stoppata fondamentale di Cordaro su Cortina, Messina non capitalizza il possesso e sull’attacco successivo Todorovic porta a -3 i suoi. Guadalupi guadagna altri due liberi, ne realizza uno quando mancano 48 secondi alla fine (73-69). Messina è a +4, coach Biondo chiama time out e alla rimessa della palla nella metà campo della Basket School, l’infrazione di cinque secondi restituisce il possesso ai padroni di casa. Nell’azione successiva, l’assist di Leo Di Dio libera Zivkovic che mette la tripla del +7, tra il tripudio del pubblico. Ormai i giochi sono fatti e Scimone, ancora imbeccato da Di Dio, fissa il risultato sul 78-69. Messina vince e si gode il primo successo in campionato, Barcellona avrà altre occasioni per rifarsi. Domenica prossima la Gold & Gold varcherà lo Stretto, al PalaLumaka di Reggio Calabria l’aspetta la Dierre dell’ex Pandolfi, che sabato è stata sconfitta dalla Fortitudo.

Gold & Gold Messina – Or.Sa. Barcellona 78-69

Parziali: 22-19, 20-23 (42-42), 29-12 (71-54), 7-15.

Gold & Gold Messina: Maddaloni 15, Mancasola n.e., Freni, Labate n.e., Di Dio Busà 15, Guadalupi 9, Scimone 23, Arena n.e., Kholod 1, Zivkovic 12, Cordaro 3. Allenatore: Francesco Paladina.

Or.Sa. Barcellona: Floramo, Gaipa, Fernandez Pena 9, Golubovic 1, Costantino 2, Todorovic 22, Kristapsons, Caroè 19, Cortina 14, Crisafulli, Short 2. All. Filippo Biondo.

Arbitri: Daniele Barbagallo di Acireale e Federico Puglisi di Aci Catena.