fbpx

UIL Messina plaude al lavoro dei Carabinieri e dell’Ispettorato del lavoro nel controllo delle irregolarità nei cantieri edili

bandiere Fai-Flai-Uila

UIl Messina plaude al lavoro dell’Ispettorato provinciale del lavoro e al Comando provinciale dei Carabinieri di Messina al fine di contrastare irregolarità sulla sicurezza sul lavoro, del lavoro nero e dello sfruttamento dei lavoratori

La Uil rivolge un forte plauso all’Ispettorato provinciale del lavoro e al Comando provinciale dei Carabinieri di Messina, unitamente alle 9 Compagnie e al Nil dell’Arma, per la forte azione di controllo dei cantieri edili al fine di contrastare irregolarità sui dirimenti temi della sicurezza sul lavoro, del lavoro nero e dello sfruttamento dei lavoratori. L’esito delle ispezioni rappresenta l’effetto di un impegno serio e costante”, lo hanno affermato Ivan Tripodi, segretario generale Uil Messina, e Pasquale De Vardo, segretario Feneal Uil Tirrenica.

Il bilancio del primo semestre di attività portata avanti dall’Ispettorato del lavoro e dai Carabinieri è un primo tangibile risultato del Protocollo d’intesa, siglato in Prefettura da tutti i soggetti a vario titolo coinvolti nel mondo dell’edilizia, a valle di un Tavolo inter-istituzionale fortemente voluto dal Prefetto di Messina dott.ssa Cosima Di Stani, nei confronti della quale esprimiamo un forte plauso per la sensibilità dimostrata e per le direttive impartite che hanno consentito di dare risposte concrete sulla questione della sicurezza sul lavoro che non può essere considerata un’emergenza soltanto il giorno dopo le tragedie mortali o i gravi incidenti che, purtroppo, anche Messina non sono mancati. Pertanto, avere messo in campo una forte azione di prevenzione e contrasto, pressante e quotidiana, contro la spregiudicatezza di sedicenti imprenditori edili rappresenta una scelta che condividiamo ed incoraggiamo e che porterà molti frutti sia sul tema repressivo che su quello preventivo e formativo”, hanno continuato Tripodi e De Vardo.

La lodevole azione dell’Ispettorato del lavoro e dei Carabinieri certifica la giustezza delle nostre reiterate denunce di questi anni. In tal senso, segnaliamo l’esigenza di approfondire ulteriormente l’attività ispettiva presso i cantieri dell’edilizia privata nei quali si annidano forti criticità, a partire dal lavoro nero che, è bene ribadirlo, non è assolutamente un fenomeno marginale o secondario“, hanno concluso Ivan Tripodi, segretario generale Uil Messina, e Pasquale De Vardo, segretario Feneal Uil Tirrenica.