fbpx

Shock nel giorno delle elezioni: si uccide accanto al seggio durante le votazioni

si uccide al seggio elettorale

Un ragazzo bulgaro si è ucciso, impiccandosi da una tettoia che si trovava accanto al seggio, precipitando poi all’interno dell’aula in cui si stavano tenendo le votazioni, trovato dai cittadini elettori, scioccati alla vista del corpo senza vita

Una tragedia è andata purtroppo in scena quest’oggi a Mondragone, nel Casertano, più precisamente presso il seggio elettorale della scuola secondaria statale di primo grado “Vinci-Buonarroti”. Un ragazzo bulgaro, infatti, si è ucciso, impiccandosi da una tettoia che si trovava accanto al seggio, precipitando poi all’interno dell’aula in cui si stavano tenendo le votazioni, trovato dai cittadini elettori, scioccati alla vista del corpo senza vita. Immediati i soccorsi del 118, che hanno però purtroppo solo potuto constatare il decesso.

“Oggi è un giorno di profonda tristezza per la nostra comunità per la morte del giovane ragazzo di nazionalità bulgara nel cortile della scuola media Michelangelo Buonarroti”, le parole del Sindaco Francesco Lavanga. “La mia solidarietà e vicinanza profonda ai familiari della vittima. Al cospetto di una morte non ci sono mai le parole giuste, occorre solo far silenzio e provare a mettersi in discussione poiché ognuno ha il dovere di fare e dare sempre di più”.