fbpx

Elezioni: è caos eletti al Viminale, correzioni in 8 regioni | DETTAGLI

elezioni politiche-viminale

Elezioni: è caos eletti al Viminale, correzioni in 10 regioni in attesa della conferma della Cassazione e delle Corti di Appello

E’ caos totale sugli eletti alle elezioni politiche di domenica scorsa. Resta invariato, fa sapere il Viminale, il dato relativo al totale dei seggi attribuiti ai vari partiti ma i nomi degli eletti sono stati modificati per via di alcuni tecnicismi della legge elettorale. Nello specifico, nella Lega, Umberto Bossi riesce ad ottenere il seggio insieme al tesoriere Giulio Centemero, eletto in Lombardia, come spiegavamo in un altro articolo. Il Carroccio perde però Annalisa Tardino, candidata in Sicilia, a vantaggio del Partito Democratico. Andrea Rossi dei Dem, che viene ripescato in Emilia Romagna, così come per Francesco Emilio Borrelli, della lista Alleanza Verdi-Sinistra, in Campania.

In Calabria, il grillino Riccardo Tucci viene eletto al posto della democratica Enza Bruno Bossio, come spiegavamo in un precedente articolo. In Molise resta a bocca asciutta Caterina Cerrioni del Pd che recupera però un seggio nel Lazio con l’ex ministro Marianna Madia. In Umbria Emma Pavanelli del M5S e Catia Polidori di FI entrerebbero al posto rispettivamente di Pierluigi Spinelli (Pd) e Chiara La Porta (FdI).