fbpx

Crotone, Vrenna punzecchia Auteri: allena il Messina e “dice di tifare Catanzaro, dichiarazione grave”

auteri toscano stretta di mano

Il DG del Crotone Raffaele Vrenna lancia alcune frecciate all’ex tecnico del Catanzaro Gaetano Auteri, ora al Messina: i giallorossi di Vivarini sono la principale antagonista dei pitagorici nella lotta alla promozione in B

Lo si dice da questa estate, e le prime giornate sembra lo stiano confermando: a monopolizzare il girone C di Serie C dovrebbe essere la Calabria, con le corazzate Crotone e Catanzaro. Quattro vittorie e un pareggio dopo cinque giornate per entrambe, appaiate in vetta a quota 13. Si devono affrontare in campo, ancora, ma già non mancano le frecciate fuori. In un’intervista a TuttoMercatoWeb, infatti, il DG dei pitagorici Raffaele Vrenna ha voluto far notare alcune situazioni che non gli sono piaciute: “alle volte sembra ci sia un metro di giudizio differente per noi. Due anni fa eravamo in A e facciamo paura? Io non voglio occhi di riguardo, sia chiaro, ma semplicemente parità di giudizio. Serve equità sotto questo aspetto. Che non è per altro l’unico a non piacermi”, evidenzia.

E, a precisa domanda su quali siano gli episodi di riferimento, precisa: “ad esempio, sabato sera in Catanzaro-ACR Messina, in occasione del primo gol della aquile, il portiere avversario, che poteva prendere palla con le mani perché non si trattava chiaramente di un retropassaggio volontario da parte del compagno, tira la sfera arrivatagli addosso al calciatore avversario che segna, il tutto apparentemente quasi senza rammaricarsi. Poi a fine partita il suo allenatore non fa mistero, in quanto ex, di tifare per la promozione in B del Catanzaro: dichiarazioni gravi, inopportune dopo quell’episodio. Ecco, certamente si può sbagliare ma, ripeto, serve attenzione per non perdere tutti di credibilità”. Il riferimento è al tecnico del Messina Gaetano Auteri che dopo il tris inflittogli dagli ex del Catanzaro ha affermato che “piazza e società mi sembrano mature per puntare alla B, io farò il tifo per il Catanzaro”.