fbpx

Oggi è il giorno della Vara dopo lo stop a causa del Covid: Messina in festa per l’Assunta

Vara messina

Messina, tra devozione e tradizione: previsti migliaia di fedeli per la Vara

Tutto pronto, nel giorno di Ferragosto, per la Vara a Messina, quest’anno dedicata a Franz Riccobono, dopo lo stop a causa del Covid. Migliaia di fedeli sono pronti alla processione più attesa dell’anno, simboli di Messina e della devozione della città per Maria. Alle 18:30 la partenza della Vara da Piazza Castronovo con spari di batteria e lancio di bigliettini. Sparo di “bombe a giorno” dalla Madonnina del Porto alla fermata davanti alla Prefettura; alle 23 esecuzione di fuochi pirotecnici dalla Madonnina del Porto, offerti dal Gruppo Caronte&Tourist. In questo momento sono già tantissimi i fedeli radunati a Piazza Castronovo. La Madonnina Dormiente è già stata posizionata sulla Vara e i tiratori stanno già tirando le corde lunghe circa 110 metri.

Il messaggio del sindaco Basile

Il messaggio integrale del sindaco di Messina, Federico Basile:

“Cari concittadini, sono passati appena due mesi dall’inizio di questa straordinaria esperienza di sindaco della nostra città. Un tempo breve, ma che ho vissuto con entusiasmo, senso di responsabilità e grande impegno. Oggi, nella ricorrenza dell’Assunta, sento nel mio cuore un’emozione vera, sincera, che so di condividere con chi ama Messina e le sue tradizioni. Il ritorno dei festeggiamenti della secolare processione della Vara, dopo due anni di pandemia, assume un significato importante non solo per me, che da primo cittadino ho la possibilità di vivere un’esperienza unica, ma per tutta la nostra comunità, che raccogliendosi intorno a Maria, torna nelle strade a invocare la Sua protezione e a festeggiare la rinascita della nostra amata città. Questi anni di pandemia hanno lasciato dentro noi sentimenti contrastanti di sofferenza e di orgoglio, ma quello che ho percepito in questi mesi è la grande voglia di riscoprire insieme il valore dell’unità e soprattutto la voglia di riscatto e di rilancio che questa città sa di meritare. Il mio augurio è che gli odierni festeggiamenti possano rinnovare la nostra fede cristiana, ma anche l’identità e l’orgoglio di essere messinesi. Oggi più che mai è necessario che ognuno di noi si faccia simbolicamente “tiratore” dei destini di Messina, dando il proprio personale contributo alla ripresa sociale ed economica di un territorio che si è rimesso in piedi e sta percorrendo la strada giusta verso la propria rinascita. Io e la mia Amministrazione faremo la nostra parte, garantendo la presenza e le risposte che la città merita e sono convinto che con l’aiuto di tutti continueremo il percorso virtuoso che ci ha già consentito di riprendere un cammino interrotto da troppo tempo e che ci deve vedere nuovamente protagonisti. Un ringraziamento particolare desidero rivolgerlo a tutti coloro che oggi, con fede, devozione e spirito di servizio, renderanno possibile questo straordinario evento. A tutti voi auguro un sereno ferragosto. Viva Maria”.

Messina, Mons. Accolla: “sorprendiamoci per l’amore di Dio”

Grande attesa a Messina per la festa della Vara 2022. “Che Messina possa lasciarsi sorprendere attraverso Maria dall’amore infinito di Dio”, questo l’augurio rivolto dall’arcivescovo Accolla ai messinesi affinché oggi possano “ricominciare, traducendo in realtà la speranza del sogno di Dio per ciascuno”. Il presule ha tratteggiato la figura della Beata Vergine quale “modello di bellezza, donna dell’ascolto e del cammino che insegna a pregare Dio con la volontà di incontrarlo nei fratelli”.

Messina rinnova la devozione all’Assunta: è partita la Vara con 100 mila fedeli a Piazza Castronuovo

Vara messina