fbpx

Non si fermano gli sbarchi di migranti nel reggino: quarto arrivo in cinque giorni, altri 50 clandestini a Roccella

migranti guardia costiera Foto Ansa

Roccella: i migranti sono stati soccorsi a 107 miglia dalla costa

Non si placano gli sbarchi di migranti nel reggino: questa mattina sono arrivati altri 50 clandestini al Porto di Roccella Jonica, nella Locride. Siamo a quattro arrivi negli ultimi cinque giorni per un totale di circa 500 migranti.

Stamani, a conclusione di una operazione di soccorso in mare compiuta dai militari della Guardia costiera di Roccella, sono arrivati 50 profughi di varie nazionalita’. Tra loro diverse donne e numerosi bambini alcuni dei quali con meno di tre anni di vita e altri minori non accompagnati. I migranti si trovavano a bordo di una barca a vela alla deriva partita sei giorni fa dalle coste della Turchia che si trovava a 107 miglia dalla costa calabrese. Gia’ nella serata di ieri sono state lanciate alcune richieste di soccorso.

Una volta raggiunta l’imbarcazione, i militari della Guardia costiera, viste le brutte condizioni del mare, hanno trasbordato sulla loro unita’ i migranti. A coordinare la difficile operazione di soccorso in alto mare, durante circa 10 ore, e’ stata la sala operativa della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria. Una volta in porto, i 50 profughi sono stati sottoposti al tampone molecolare e poi sistemati in via temporanea, visto l’imminente trasferimento in un centro di prima accoglienza piu’ adatto e idoneo dal punto di vista logistico-sanitario, in una tensostruttura gestita dai volontari della Croce Rossa e della Protezione civile. Con l’arrivo di stamattina e’ salito a 42 il numero degli sbarchi nella Locride nel 2022. Di questi 35 nel porto di Roccella.