fbpx

A Reggio Calabria il Pattugliatore P04 “OSUM”: visita all’interno della nave super tecnologica della Guardia di Finanza | FOTO E VIDEO

  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
  • Foto StrettoWeb
    Foto StrettoWeb
/

Il P04 “OSUM” è una nave ultra tecnologica che da poco fa parte dell’unità ammiraglia della flotta della Guardia di Finanza: esercita operazioni di controllo e intervento per la repressione di qualsiasi tipo di traffico illecito e protegge i confini nazionali italiani ed europei sul Mediterraneo. Le immagini all’esterno e all’interno del Pattugliatore

E’ stato presentato questa mattina alle massime autorità provinciali di Reggio Calabria il Pattugliatore P04 “OSUM” della Guardia di Finanza. Soltanto lo scorso 4 agosto ha intrapreso una lunga missione addestrativa e operativa che interesserà l’intera fascia costiera nazionale, fino a giungere oggi nel punto estremo della Penisola italiana. Ormeggiato presso il porto della città calabrese dello Stretto, il P04 Osum fa parte dell’unità ammiraglia della flotta navale del corpo e possiede una tecnologia avanzata nonché multiruolo: esercita operazioni di controllo e intervento per la repressione di qualsiasi tipo di traffico illecito. La nave la capacità di stare in mare per 15 giorni e un’autonomia per viaggiare oltre 2.000 miglia. Questo perché il motore è realizzato con l’innovativa propulsione “green” Diesel-Elettrico in grado di sviluppare a velocità costanti notevoli risparmi di carburante e un impatto ambientale positivo.

“La versatilità d’impego è il connotato principale della nave – spiega il capitano del Pattugliatore P04 “OSUM”, Rosario Vicedomini. Esercitiamo attività di pattugliamento per funzioni di polizia del mare e vigilanza dei confini. Con questo obiettivo il comando si è dotato di una nuova tecnologia navale in grado (autonomamente o congiuntamente alle altre unità aeree e navali del corpo, ndr) di creare una cintura di sorveglianza di primissimo livello lungo i confini europei. Siamo in costante contatto con i reparti investigativi sparsi sul territorio affinché la funzione di polizia possa trovare la massima espressione”. A corredo dell’articolo le foto e i video realizzati all’esterno e all’interno del Pattugliatore P04 “OSUM”.

Reggio Calabria, approda il Pattugliatore P04 “OSUM”: le immagini all’interno della cabina di controllo | VIDEO