fbpx

Reggio Calabria: coltivazione e detenzione di droga, arrestato 30enne di Cannavò

arresti guardia di finanza

Il 30enne è stato arrestato, in flagranza di reato, e condotto nella Casa Circondariale ”Arghillà”

Nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti, i Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno arrestato, in flagranza di reato, un 30enne reggino per detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti. Dopo alcuni giorni di appostamento e all’esito di informazioni raccolte nelle ordinarie attività di controllo economico del territorio, le Fiamme Gialle hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, residente nella zona di Cannavò, con l’ausilio delle unità cinofile antidroga. Nell’immobile sono stati rinvenuti e sequestrati 2,5 chilogrammi di marijuana, 3 grammi di cocaina e 2 grammi di hashish, nonché bilance, apparecchiature e materiali necessari al confezionamento delle dosi. Nel giardino dell’abitazione sono state rinvenute anche tre piante di cannabis, alte 2 metri e in ottimo stato vegetativo. Nella tasca di un giubbino, appeso in un armadio, sono stati rinvenuti anche 5.000 euro in contanti, in banconote da 100 e 50 euro.

All’esito delle operazioni, le piante, lo stupefacente e il denaro contante sono stati sequestrati. L’uomo, indagato allo stato per la violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti e fatte salve le necessarie conferme nel prosieguo delle indagini preliminari, è stato arrestato, in flagranza di reato, e condotto nella Casa Circondariale ”Arghillà” di Reggio Calabria, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. L’arresto della polizia giudiziaria è stato convalidato dal Tribunale di Reggio Calabria.