fbpx

Letterio, il pesce spada di Messina che vuole il Ponte sullo Stretto: “è opera grandiosa, stupido dire di no”

letterio pesce spada sostenitore ponte sullo stretto

Letterio, il pesce spada messinese che sostiene la costruzione del Ponte sullo Stretto con una bellissima maglietta

Letterio è il Pesce Spada simbolo di Messina che sostiene con convinzione la realizzazione del Ponte sullo Stretto. A rivelarlo ai microfoni di StrettoWeb è il suo creatore, l’architetto messinese Massimo De Francesco, 52 anni, noto e stimato professionista consigliere dell’ordine degli Architetti di Messina. De Francesco ha studiato a Reggio Calabria e l’Area dello Stretto la conosce benissimo. Nel 2012 ha creato Letterio, un personaggio simbolo dell’identità messinese, e lo ha promosso sui social coltivando una sua passione d’infanzia, la realizzazione di magliette personalizzate. Tre anni fa, da un incontro con un gruppo di sostenitori del Ponte sullo Stretto, è nata l’idea di realizzare una maglietta in cui Letterio dice Sì al Ponte sullo Stretto e così la maglietta non solo è diventata realtà, ma ha già fatto il giro del mondo raggiungendo persino la Cina (vedi foto a corredo dell’articolo, da Shanghai).

Il Ponte sullo Stretto è un’opera grandiosa, ritengo sia stupido dire di no” dice De Francesco. “L’idea di realizzare la maglietta con Letterio nasce proprio per contrastare le innumerevoli fake news che i No Ponte hanno diffuso sul Ponte sullo Stretto, persino che l’ombra del Ponte infastidirebbe i pesci dello Stretto. E allora Letterio gli risponde e gli dice che noi pesce spada il Ponte lo vogliamo! Il Ponte è sviluppo, è lavoro, è economia, è futuro: è l’unica speranza che abbiamo per uscire dall’isolamento, dal degrado e dall’arretratezza in cui ci troviamo. Reggio e Messina insieme sono una grande città che si può proiettare al mondo in modo attrattivo, ma devono essere integrate tra loro e col resto d’Italia e del mondo: soltanto il Ponte può farlo. Dobbiamo essere liberi di attraversare lo Stretto la sera, a qualsiasi orario, per mangiare una pizza o un gelato nell’altra sponda, per andare al teatro o allo stadio, per guardare il panorama dall’altro lato, per fare una passeggiata o andare in un negozio. Soltanto con il Ponte può succedere, soltanto con il Ponte saremo davvero due quartieri di un’unica, grande, città metropolitana. Senza il Ponte, invece, resteremo sempre isolati e depressi, perché oggi Reggio e Messina come Calabria e Sicilia sono due città depresse, due Regioni in ginocchio“.

De Francesco è anche un tecnico che pratica la professione architettonica: “dal punto di vista architettonico e anche ingegneristico, il Ponte è qualcosa di straordinario, di grandioso, da renderci orgogliosi. E non ha senso blaterare di nuovi progetti, tre o quattro campate, persino tunnel: il Ponte c’è già, è quello sospeso, a campata unica, con tanto di progetto definitivo già approvato nel 2011. E’ un’opera straordinaria che attirerebbe in riva allo Stretto straordinarie professionalità internazionali e milioni di turisti ogni anno. I Ponti si fanno in tutto il mondo: l’Italia è l’unico Paese che si è arenato. Abbiamo portato la nostra maglietta in Cina, dove di ponti ne sanno qualcosa, e solo all’idea del Ponte sullo Stretto si sono entusiasmati. I Ponti uniscono, generano sviluppo: non c’è un ponte nel mondo che non abbia migliorato i due territori che unisce. Ecco perché ritengo che soltanto uno stupido possa opporsi alla realizzazione di un’opera così straordinaria“.

Per chi volesse info sulle magliette di Letterio, l’indirizzo email è letterio2012@gmail.com

La maglietta di Letterio, il Pesce Spada sostenitore del Ponte sullo Stretto | VIDEO