fbpx

Klaus Davi: “insulti di Sgarbi non mi interessano, si qualifica da solo”

Klaus Davi Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Klaus Davi, le parole di Klaus Davi oggetto nella serata di ieri di pesanti attacchi da parte di Sgarbi nel corso del programma ‘Controcorrente’

“Non mi interessa innescare risse e mettermi a berteggiare con Sgarbi in diretta televisiva. Non mi va di alimentare pollai abbassando il livello della dialettica e alimentando una rissa in cui non si capisce nulla e chi è a casa resta disorientato. Per questo ho scelto di non replicare agli insulti volgari del critico Vittorio Sgarbi che ieri mi ha definito vigliacco, infame solo perchè ho fatto il mio mestiere ponendo domande a Gianluigi Paragone”. Lo ha dichiarato Klaus Davi oggetto nella serata di ieri di pesanti attacchi da parte di Sgarbi nel corso del programma ‘Controcorrente’ condotto da Veronica Gentili su Rete 4 che peraltro ha battuto in termini di ascolti sia Rai 3 che La 7.

“A decine mi hanno telefonato chiedendomi ‘perché non hai replicato?’. Semplice perchè credo che gli attacchi di Sgarbi facciano solo bene al bersaglio della sua ira. Mi interessava porre questioni a Paragone e ci sono riuscito. Vittorio l’ho disinnescato col silenzio e infatti poi si è dato una calmata Mi interessava fare passare alcuni concetti sui contenuti dei partiti no vax e penso di esserci perfettamente riuscito”.