fbpx

Si guasta il traghetto, Stretto nel caos: traffico in tilt a Messina e Villa San Giovanni, code infinite | LIVE

traffico traghetti villa san giovanni stretto di messina

Il controesodo di automobilisti che sta lasciando la Sicilia e il guasto capitato alla nave Elio hanno trasformato viale della Libertà e viale Boccetta in un inferno. Molte difficoltà anche a Villa San Giovanni, dove per imbarcarsi è necessaria almeno un’ora di attesa

Mattinata di traffico infernale nello Stretto di Messina per il controesodo di automobilisti che lasciano la Sicilia per rientrare in vista della fine delle ferie estive. A partire dalle 9.30 circa, la fila agli imbarcaderi privati aveva già stato superato il limite del viale della Libertà, ma col passare dei minuti la coda è arrivava sino all’incrocio con il viale Boccetta con difficoltà registrate anche in via Garibaldi. A complicare le operazioni è stato anche il contemporaneo blocco della nave Elio di Caronte&Tourist, una di quelle che offre la maggiore capienza della flotta che viaggia tra le due sponde dello Stretto.

E non solo il guasto alla nave Elio ha portato al grave ingorgo: la fila di auto è consistente anche a Villa San Giovanni, dove si sta verificando il tradizionale spostamento del weekend. In questo momento l’attesa supera l’ora di attesa per imbarcarsi. Insomma, nulla di nuovo da queste parti, anzi ormai di questo paradosso calabresi e siciliani ne hanno fatto un’abitudine. Mentre ormai l’autostrada da Salerno a Villa San Giovanni è moderna ed efficiente, una via di collegamento al passo coi tempi, arrivati al Porto della città calabrese (così come a Messina) si rimane imbottigliati in code di diverse ore per percorrere soltanto un lembo di mare largo poco più di 3km. Eppure tutt’oggi a qualcuno vengono i brividi se si sente parlare di “collegamento stabile” e ponte sullo Stretto.

traffico traghetti villa san giovanni stretto di messina