fbpx

Expo Oliveri 2022: è partito l’evento fieristico più imponente della Sicilia

/

La più grande Fiera regionale di Sicilia sta puntando sempre più in alto dal 1° agosto fino al 31 agosto

E’ partito e procede con dinamismo l’evento fieristico più imponente della Sicilia rivolto agli esercizi produttivi di vario genere, per cui si stima l’ospitalità per un mese intero di circa 150mila utenti. E’ l’Expo Oliveri 2022 a dirigere la bussola del commercio siciliano al dettaglio e a toccare la sua XVII Edizione che si configura come una iniziativa d’intrattenimento e di servizio utile per acquisti mirati dal 1° agosto fino al 31 agosto in quel di Oliveri (comune turistico di Messina), all’interno del Campo Sportivo di Oliveri – Messina, con ingresso gratuito. La vitalità che sprigiona la manifestazione si denota dal fatto che oltre 200 aziende stanno rispondendo con la loro partecipazione e vogliono dare il forte contributo di ritorno alla vita e alla normalità soprattutto in ambienti fieristici che sono stati sempre i più penalizzati epoca pandemica con tutte le relative misure cautelative. Il settore del Food e dell’agroalimentare/artigianato è sempre ben rispecchiato ma anche quello commerciale in maniera trasversale con la parte bio/vivo e arredi/casalinghi.

Le cinque paroline prodigiose: Expo, Mare, Sport, Cultura, Divertimento conducono le serate che si alternano tutti i giorni dalle ore 19 all’1:00. I visitatori potranno passeggiare tra gli spazi espositivi e rendersi conto dell’ottima qualità in mostra nelle casette previste per imprenditori e commercianti. Ad occuparsi dell’organizzazione da diciassette anni a questa parte è Eurofiere Srl, con la responsabile Giusy D’Amico, che cura i rapporti con gli Enti e con le aziende “campionesse” nel loro ambito professionale, distribuite nel comprensorio isolano ma non soltanto. L’inaugurazione è avvenuta lo scorso 1° agosto, oltre alla presenza di D’Amico, anche del Sindaco del Comune di Oliveri Francesco Iarrera e il deputato regionale Tommaso Calderone. Da rimarcare la presenza di aziende appartenenti ad altre regioni – amiche che, magari, hanno l’esclusivo piacere di diffondere in Sicilia le loro caratteristiche di territorialità, di tradizione e di storia. Alcuni esempi: il produttore della porchetta di Ariccia, con il suo punto di ristorazione mobile, l’azienda calabrese (Soverato) di salumi e formaggi particolarissimi e speziati, altre realtà di commercio pugliese. A fornire il patrocinio alla Fiera sono il Comune di Oliveri e l’Assessorato regionale alle Attività produttive.

In tutta la compagine di espositori, ci sono anche degli elementi che hanno aderito sin dal primo anno ovvero l’indicatore di una scelta riconfermata verso chi ha le redini dell’allestimento e della logistica della location. Potersi avvalere di uno scenario come la Riserva Naturale dei Laghetti di Marinello, il Monte su cui sovrasta il Santuario di Tindari, le spiagge stupende ed attrezzate e le diverse strutture ricettive della cittadina non è un aspetto da trascurare, anzi è motivo in più per ritagliarsi del tempo e visitare quest’area commerciale e di svago per famiglie e chiunque voglia approfittare di un parterre di standisti eterogenei: questi con la loro capacità di accattivare l’utenza grazie al pregio delle materie prime e degli articoli presentati, alla propria simpatia e infine alla loro indole verso le relazioni con il pubblico (che non è stata molto esplicita durante il Covid – 19) faranno da volano per uno scintillante esito della Fiera.

I contenuti dell’Expo possono essere seguiti tramite il sito informativo www.oliveriexpo.it e la Pagina Social Network www.facebook.com/oliveriexpo.