fbpx

Elezioni, gli obiettivi del Pd: “ripresentare ddl Zan e proposta matrimonio egualitario”

Manifestazione ddl zan Foto di Alessandro Di Marco / Ansa

Il deputato Alessandro Zan spiega che è stato decisivo il supporto di Enrico Letta per inserire le due proposte nel programma elettorale

“Per prima cosa vincere, quindi ripresentare il ddl Zan e la proposta sul matrimonio egualitario: il Pd ha i diritti nel suo Dna”. A dichiararlo al quotidiano La Repubblica è il deputato dem Alessandro Zan, che ha dato il nome alla legge contro l’omotransfobia fermata qualche mese fa in Senato. Tutto il Pd sostiene il matrimonio egualitario, “è nel programma”, spiega il deputato. “Il principio che vi sottende è che non ci sono cittadini di serie A e di serie B. Per le coppie dello stesso sesso è stabilita ora una disparità di trattamento”.

“Decisivo è stato Letta – afferma l’attivista per i diritti Lgbt – a inserire nel programma dem il matrimonio egualitario, che è un punto da cui non si torna più indietro”.