fbpx

Pentedattilo Film Festival, dal 19 al 22 agosto cinema internazionale e grandi ospiti

  • Foto di Antonio Sollazzo
    Foto di Antonio Sollazzo
/

Pentedattilo Film Festival, dal 19 al 22 agosto cinema internazionale e grandi ospiti. In programma le anteprime di Locri e Palmi e gli incontri con Ciprì, De Vita, Caccamo, Nove e Triglia

Tutto pronto per il Pentedattilo Film Festival che si terrà dal 19 al 22 agosto nel borgo fantasma dalla caratteristica forma di mano nel comune di Melito Porto Salvo. Una manifestazione che coniuga cinema, cultura e territorio, per la direzione artistica di Americo Melchionda ed Emanuele Milasi, e che ritorna, dopo due anni di sospensione a causa della pandemia. La 14ˆ edizione di quello che è divenuto nel tempo un appuntamento molto importante nel settore in Europa è particolarmente ricca e piena di eventi, con eventi di presentazione che coinvolgono il territorio reggino.

120 i corti in concorso nelle cinque sezioni tradizionali – Territorio in movimento, Comedy, Music Video, Animation, Thriller -, alle quali quest’anno si aggiungono le nuove Quarantine Short Films e Showcase Calabria Special Screening e una sezione fuori concorso, Climate Change Special Screening. Alle proiezioni si alterneranno una serie di incontri e approfondimenti con grandi nomi del cinema e della cultura aperti a tutti e gratuiti. Si parte venerdì 19 agosto, alle ore 19.15, con la Masterclass di regia “La scatola magica”, diretta da Daniele Ciprì. Autore, regista teatrale e cinematografico, è noto in particolare per i lavori alla regia in coppia con Franco Maresco nella serie di sketch di Cinico TV, nonché direttore della fotografia al fianco di registi del calibro di Renato De Maria, Marco Bellocchio, Roberta Torre e molti altri.

Sabato 20 agosto, alle ore 18.00, il poeta e scrittore Michele Caccamo terrà la Masterclass di Storytelling dal titolo “Pasolini necessario”, con un’ospite speciale, il poeta Aldo Nove. Seguirà un focus speciale sul grande intellettuale in occasione del centenario della nascita.

Domenica 21 agosto alle 19.00, infine la Masterclass di Storyboard “Dalla pagina allo schermo”, diretta dall’animatore e regista Christian De Vita, che ha lavorato per produzioni internazionali, come Cartoon Network, Disney, Fox, Warner Bros, Columbia Records, Sony BMG, e registi come Wes Anderson e Tim Burton. De Vita si parlerà di storytelling e narrativa visuale, soffermandosi poi sul suo lavoro sui PJ Mask, protagonista dell’evento speciale del Festival.

Inoltre un incontro speciale venerdì sera, con il regista reggino Giacomo Triglia, autore di famosissimi videoclip musicali per grandi artisti della scena nazionale. Saranno proiettati alcuni dei suoi lavori (Dalla, Bersani, Consoli, Brunori sas, Jovanotti, Levante) per un approfondimento su questa particolare forma di “corto”, oggetto di una delle sezioni in concorso.

Altri eventi, incontri con i filmmakers, mostre e momenti letterari arricchiranno il programma del Festival, al quale interverranno molti dei registi in concorso, i cui lavori sono stati selezionati in grandi competizioni internazionali.

Promosso e organizzato da Ram Film, e finanziato dalla Calabria Film Commission, attraverso l’Avviso pubblico per il sostegno alla realizzazione di festival e rassegne cinematografiche e audiovisive in Calabria 2022, la manifestazione si avvale del Patrocinio della Città Metropolitana di Reggio Calabria e del Comune di Melito Porto Salvo, e di numerose partnership nazionali e internazionali.

Il Festival in questa edizione ha previsto delle anteprime che anticipano le serate del festival: dopo la prima del 10 agosto a Reggio Calabria, altri due appuntamenti proporranno una selezione dei corti in concorso. Mercoledì 17 agosto alle ore 22.00, sulla costa jonica, cinque corti sul tema della natura in una bellissima realtà della città di Locri, la Planteria, spazio culturale di sperimentazione e ristorazione di qualità, esempio di vivacità e contaminazione artistica.

La sera dopo, il 18, nella suggestiva location del Parco archeologico dei Tauriani di Palmi, in collaborazione con l’associazione culturale Movimento San Fantino, la serata vedrà l’esibizione dei Flexibrass Quintet e la proiezione dei cortometraggi, alla presenza di una delle registe italiane partecipanti, Veronica Spedicati, che porta in concorso il corto “Il nostro tempo”, vincitore Miglior regia Sic@Sic alla Mostra Del Cinema Di Venezia. Pentedattilo Film Festival torna in grande stile, portando la cinematografia internazionale giovane, sperimentale e originale in Calabria.