fbpx

Elezioni, il Pd candida le grilline Nesci e Azzolina in Calabria e Sicilia: base del partito in rivolta

azzolina-nesci

Elezioni Politiche 2022, ad Agrigento un seggio del Pd per Lucia Azzolina? Mentre in Calabria i militanti Dem mal digeriscono la scelta di piazzare all’Uninominale Vibo Valentia-Piana di Gioia Tauro, Dalila Nesci

La direzione del Partito Democratico la scorsa notte ha varato le liste per le elezioni politiche del prossimo 25 settembre. Nonostante le polemiche, le contestazioni, le illazioni alla fine, con estrema difficoltà, si è riusciti a raggiungere una quadra ed un equilibrio che, a dir il vero, non sembra proprio stabile. Si riscontrano nei vari territori, tra cui Calabria e Sicilia, una “rivolta” dai toni accesi di numerosi militanti e dirigenti Dem.

Due casi in particolare stanno creando malumori e defezioni vari. Si tratta dell’ex ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina che, secondo alcune indiscrezioni, sarebbe candidata, in quota Di Maio, ad Agrigento, una candidatura avallata dall’attuale segretario regionale del partito di Letta, Anthony Barbagallo. Mentre la candidatura all’Uninominale nella circoscrizione Vibo Valentia-Piana di Gioia Tauro, del sottosegretario Dalila Nesci, anche lei in quota Di Maio, sta creando enormi difficoltà ai Dem locali che vorrebbero un loro rappresentante. Insomma, una situazione caotica che finirà nel momento in cui saranno presentate ufficialmente le liste entro il 22 agosto.