fbpx

Basket School Messina, sotto canestro arriva l’ala-centro Andrea Maddaloni

Maddaloni in azione

Nuovo arrivo in casa Basket School Messina: è l’ala-centro Andrea Maddaloni

Non si ferma l’attività dei dirigenti peloritani in vista del prossimo campionato di serie C Gold. Il quarto movimento in entrata della Basket School Messina è il lungo Andrea Maddaloni, ala-centro di 203 cm, nato a Napoli il 17 agosto del 2002. Reduce da una stagione impegnativa che lo ha visto debuttare in C Gold con la Nuova Pallacanestro Messina, Maddaloni ha anche giocato, in doppio tesseramento, nel campionato di C Silver con l’Amatori Messina. Andrea Maddaloni, cresciuto nella Pallacanestro Reggiana che ne detiene il cartellino, ha favorevolmente impressionato dirigenti e tecnici della Basket School e si è conquistato un posto nel roster che affronterà la stagione 2022/23. Nella sua doppia esperienza messinese, Andrea ha realizzato 124 i punti in 22 gare disputate (5.6 ppg) con un high di 21 punti contro Orlandina Lab in C Gold e 91 in 6 partite (15.2 ppg), con un high di 19 punti in due occasioni sempre contro il Savio Messina, in C Silver. In precedenza, Maddaloni ha giocato in Sardegna, nella Polisportiva Madas Siliqua, poi si è trasferito a Reggio Emilia disputando i campionati giovanili Eccellenza con la canotta del club di appartenenza.

Abbiamo sentito il ragazzo dopo l’accordo raggiunto con la dirigenza giallorossa. Andrea è apparso motivato e carico in vista della prossima avventura, la seconda in riva allo Stretto: “Ringrazio la dirigenza della Basket School Messina per aver creduto in me – afferma Maddaloni – spero di non deludere le aspettative e farò di tutto per dare il massimo in campo e fuori”. Che tipo di giocatore è Andrea Maddaloni? “Sono un giocatore versatile che può ricoprire il ruolo di centro ed ala grande. Mi piace giocare sia spalle a canestro che fronte, ma ovviamente mi adatto alla partita. Mi piace molto andare a rimbalzo e passare la palla, per me fare un assist è meglio che segnare”. Cosa ti ha convinto ad accettare l’offerta della Basket School? “Ho accettato l’offerta per la ottima reputazione della società e soprattutto per la positiva impressione che ho percepito da avversario”. L’anno scorso, per la prima volta a Messina, è stata una stagione lunga e faticosa: “Mi sono trovato bene a Messina, la città mi è piaciuta come anche le persone. L’anno scorso ho deciso di partecipare a due campionati contemporaneamente per aver modo di accumulare la maggior esperienza possibile da poter esprimere quest’anno. Ci vediamo presto in campo”. La Basket School Messina ringrazia Lorenzo Vandoni, procuratore di Maddaloni, per aver contribuito al positivo esito della trattativa.