fbpx

La Traversata dello Stretto di Messina e quel messaggio simbolico: “voglio diventare un esempio per i miei pazienti”

traversata stretto di messina

In molti decidono di attraversare lo Stretto di Messina a nuoto: ma qual è il significato?

Sempre più italiani stanno decidendo di affrontare la sfida dell’attraversamento a nuoto dello Stretto di Messina. Nei giorni scorsi abbiamo raccontato la storia di Daniela Morazzano, moglie di Daniele Nardi, l’alpinista pontino morto tre anni fa, nel febbraio del 2019, durante una spedizione in Pakistan, oggi invece è il turno del fisioterapista Adriano Russo, originario di Milazzo. Appassionato di Yoga, ha deciso di sfidare le acque complesse del “mare di Ulisse” per lanciare un messaggio simbolico ai suoi pazienti.

“Perché un fisioterapista sceglie di attraversare lo Stretto di Messina a nuoto? Tante volte mi sono ripetuto questa domanda – spiega in un post social – , tante volte ho provato a dare una risposta, poi chiudendo gli occhi ho trovato il mio perché. Ho deciso di essere un esempio, di mettermi in gioco mostrando a tutti i miei pazienti dove ti portano la costanza e la perseveranza, l’impegno e la dedizione. Nel mio lavoro questi princìpi sono fondamentali e a questi aggiungerei anche il coraggio di andare contro la paura di non farcela, di non miglioreremo, aggiungerei pure la forza di non mollare mai di fronte alle paure”. “Spero di diventare un esempio ed una guida per tutti i miei pazienti – conclude Russo – , e soprattutto nei loro momenti di difficoltà un faro che li conduca alla riva”.