fbpx

Campionato Giovanile Dama: Vittoria Coppolino campionessa d’Italia, sugli scudi i piccolini dell’Asd Il bianco e il nero

Asd il bianco e il nero

I risultati raggiunti dalla società reggina Il bianco e il nero al 42° Campionato Italiano Giovanile di Dama Italiana svoltosi a Palermo

Nel fine settimana appena trascorso, presso l’Ibis Hotel di Palermo, si è svolto il 42° Campionato Italiano Giovanile di Dama Italiana. Tra i partecipanti, tre giovani damisti dell’Asd Il bianco e il nero del presidente Antonino Cilione, società reggina che da sempre si distingue per l’attività giovanile. Nel gruppo speranze, la piccola Viola Coppolino, 9 anni da compiere, studentessa della scuola privata Nuovi Orizzonti, alla sua terza esperienza ai campionati italiani, ha conquistato un ottimo secondo posto che lascia ben sperare per il futuro, considerando la sua giovanissima età. Nel gruppo Mini Cadetti a rappresentare i colori sociali sono stati Vittoria Coppolino e Lorenzo Germolè, già campione provinciale, regionale e italiano speranze 2021. Nonostante i pronostici della vigilia che non li vedevano fra i favoriti, i giovani damisti reggini hanno dimostrato di giocarsela alla pari con i più esperti ragazzi provenienti dal resto d’Italia.

Al termine degli 8 turni di gioco previsti, Vittoria Coppolino, forte dei suoi 15 punti, frutto di 7 vittorie e un pareggio, ha conquistato con un distacco di due punti sulla seconda classificata, il titolo di Campionessa Italiana. Un titolo sfiorato due anni fa, quando nella categoria speranze, dovette accontentarsi di un terzo posto. Oggi però Vittoria si gode il magico momento, frutto di impegno e dedizione al nobile gioco della dama, senza trascurare mai lo studio (Vittoria infatti è anche una bravissima studentessa). Bene anche Lorenzo Germolè che per una volta dovrà accontentarsi di un buon sesto posto che però non rispecchia il suo reale valore damistico. Bene si sono comportati anche i damisti dell’altro circolo reggino, l’Asd Nuovi Orizzonti del Delegato Regionale Fid Giorgio Ghittoni che nel gruppo cadetti conquistano un ottimo secondo posto con Ludovica Amaretti già campionessa italiana femminile, mentre nel gruppo juniores, conquistano il titolo con il poliedrico Ismaele Amaretti.