fbpx

Castellammare del Golfo, il 7 luglio il progetto “Strade del tonno rosso di Sicilia”

Foto gruppo workshop Marzamemi

Il 7 luglio il progetto “Strade del tonno rosso di Sicilia” fa tappa a Castellammare del Golfo: due gli itinerari dedicati al tonno rosso con 120 attività già in rete. Al via il contest fotografico “Tuna Culture”

Fa tappa giovedì 7 luglio alle ore 19:30 alla Sala consiliare del Comune di Castellammare del Golfo il progetto le “Strade del tonno rosso di Sicilia”, promosso dal Dipartimento Pesca mediterranea della Regione Siciliana e sostenuto dal PO FEAMP 2014-2020 con il workshop “Le prospettive e le opportunità turistiche del progetto Strade del tonno rosso di Sicilia”. Il progetto, realizzato dall’agenzia Feedback, mira allo sviluppo e alla valorizzazione del territorio e delle attività commerciali che insistono nelle aree storicamente interessate dalla pesca del tonno rosso dando vita a dei percorsi che mettono in rete beni culturali e ambientali legati alle antiche tonnare, musei tematici, strutture ricettive, imprese ittiche, aziende itti-turistiche, del pesca turismo e del turismo nautico.

Il workshop si aprirà con i saluti istituzionali di Nicolò Rizzo, sindaco di Castellammare del Golfo e di Mario Di Filippi, presidente del Consiglio comunale. Interverranno: Leonardo Catagnano, Dirigente Servizio 4 del Dipartimento Pesca mediterranea della Regione Siciliana; Natale Amoroso, Presidente del’Associazione di Produttori (OO.PP) della Pesca Siciliana; Marcantonio Ruisi, professore ordinario di strategie e politiche aziendali, delegato UNIPA agli spin-off e alle start-up innovative e Alberto Pulizzi, Dirigente generale del Dipartimento Pesca Mediterranea dell’Assessorato dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca mediterranea della Regione Siciliana. Conclusioni di Toni Scilla, Assessore dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana. Nell’ambito del workshop sarà presentato il contest fotografico “Tuna Culture – I luoghi e le tradizioni legate all’antica pesca del tonno rosso”. Sarà possibile partecipare inviando una fotografia che racconti la cultura del tonno rosso: il mare, le tonnare, le ricette a base di tonno, le storie dei tonnarotti e dei rais.

Sono già 120 le attività e i luoghi mappati all’interno dei due itinerari nati nell’ambito del progetto: uno nella Sicilia occidentale dedicato al territorio trapanese che mette in rete le attività inerenti il tonno rosso presenti nelle aree geografiche di Favignana e Formica, Marettimo, Levanzo, San Vito Lo Capo, Bonagia, Monte Cofano, Scopello, Pantelleria, Marsala, Mazara del Vallo, Torretta Granitola e Marinella di Selinunte e uno nella Sicilia orientale dedicato al territorio siracusano che mette in rete le attività presenti nelle aree geografiche di Porto Palo, Capo Passero, Marzamemi, Vendicari, Avola, Stampace, Ognina, Terrauzza, Santa Panagia, Magnisi, Melilli e San Calogero (Lentini).

Gli itinerari sono consultabili sul portale https://stradetonnorossosicilia.it, realizzato in doppia lingua italiano e inglese. Tutte le attività che ruotano intorno alla pesca del tonno rosso, le imprese di pesca e le loro famiglie ma anche quelle ricettive, della pesca turismo o del turismo nautico possono ancora iscriversi gratuitamente sul sito.

Castellammare del Golfo-luglio