fbpx

Calabria, aumentano i furti nei negozi: “chiediamo aiuto alle forze dell’ordine”

A segnalare la problematica è Confcommercio, che denuncia la crescita di questi episodio soprattutto nelle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia

Aumentano sempre più in Calabria i furti perpetrati ai danni degli esercizi commerciali di preziosi. A farlo presente è la sezione Calabria Centrale di Confcommercio, alla quale da tempo giungono numerose segnalazioni: nella maggior parte dei casi ad effettuare questi reati sono dei veri e propri professionisti, abilissimi nel portare a termine questo tipo di furti. “Ovviamente questa escalation di atti criminali – scrive in una nota l’associazione – non può che destare forte preoccupazione per il comparto dei preziosi e, più in generale, per tutto il settore commerciale, soprattutto in prossimità del periodo cruciale della stagione turistica nel quale si spera di assistere ad un ragguardevole incremento delle presenze nelle nostre città”.

“Nella consapevolezza che qualunque tipo di danno, in un periodo già particolarmente complicato per gli operatori economici, possa risultare particolarmente gravoso, ci preme raccomandare di evitare, in ogni caso, qualsiasi forma di reazione al fine di scongiurare conseguenze ben più gravi e rilevanti – prosegue il comunicato – . Ribadiamo, pertanto, l’opportunità di ricorrere alle forze dell’ordine che hanno sempre garantito un pronto ed efficace intervento e che ci teniamo a ringraziare per il prezioso lavoro svolto. Siamo fiduciosi – conclude Confcommercio Calabria Centrale – , infatti, che grazie alle attività di indagine delle forze dell’ordine, coadiuvate dalle segnalazioni di esercenti e cittadini, si troverà il modo di arrestare il perpetuarsi di questi atti criminosi, consentendo agli esercizi commerciali di preziosi di tornare a svolgere la propria attività nella giusta tranquillità”.