fbpx

Bronzi di Riace, il dietrofront è servito: Versace inserito in locandina, i due “facenti funzione” di Reggio domani saranno a Roma

presentazione calendario bronzi 50 anni (1)

Bronzi di Riace, domani per la presentazione delle celebrazioni del 50° anniversario del ritrovamento a Roma ci saranno anche i sindaci f.f. di Reggio Calabria Brunetti e Versace

Alla fine Versace è stato accontentato: Occhiuto l’ha dovuto invitare pubblicamente, la Regione l’ha dovuto inserire nella locandina prevedendo un duplice intervento per i due “facenti funzione” di Comune e Città Metropolitana ormai abituati a camminare in coppia, e la polemica è rientrata. Brunetti e Versace, quindi, hanno fatto dietrofront e di fronte a tanto “garbo istituzionale” hanno deciso di andare a Roma per l’importante evento a cui parteciperanno i ministri Franceschini e Carfagna.

Peccato che, intanto, ieri abbiano presentato a Reggio gli eventi locali dopo lo strappo per il mancato inserimento di Versace in locandina: la presentazione capitolina avrebbe consentito anche agli eventi reggini di avere una ben diversa visibilità mediatica nazionale ed internazionale. L’augurio è che si trovi un momento, domani, per parlare anche di quello nonostante le attenzioni saranno comprensibilmente rivolte alle grandi iniziative culturali che la Regione ha intrapreso per valorizzare la città in occasione del 50° anniversario del ritrovamento del suo simbolo più identitario, le statue bronzee della Magna Grecia rinvenute nei fondali jonici al largo di Riace il 16 agosto 1972.

Versace: “Domani sarò a Roma, ho apprezzato la chiamata del Presidente Occhiuto che ha riconosciuto problemi organizzativi”

Domani sarò a Roma ed insieme al Sindaco facente funzioni del Comune Paolo Brunetti prenderò parte alla conferenza stampa di presentazione del programma del cinquantenario del ritrovamento dei Bronzi di Riace. Ho apprezzato la telefonata del Presidente Occhiuto, che ha riconosciuto alcune problematiche nell’organizzazione della conferenza stampa che hanno prodotto l’assurda ed immotivata esclusione nei confronti non della mia persona, ma del territorio che rappresentiamo. La sua chiamata e le successive dichiarazioni pubbliche hanno fugato i dubbi, consentendo al presidente di spiegare anche pubblicamente di non essersi occupato personalmente dell’iniziativa e quindi di riparare al grave strappo istituzionale che era stato prodotto, a questo punto non si capisce da chi“. Lo ha dichiarato il sindaco facente funzioni della Città Metropolitana Carmelo Versace, partecipando oggi pomeriggio alla registrazione di una trasmissione di una emittente televisiva regionale.

“Naturalmente ci aspettiamo che sia dato seguito a questa rinnovata sensibilità istituzionale da parte della Regione nei confronti del nostro Ente e dell’intera comunità metropolitana. Le passerelle non ci piacciono e come ha dimostrato la presentazione di ieri il programma della Metrocity è molto ricco in qualità e quantità. Ci aspettiamo quindi che sia dato il giusto merito a chi in questi mesi ha lavorato per costruirlo e soprattutto la giusta visibilità alla comunità territoriale reggina che deve essere protagonista delle celebrazioni”.