fbpx

I Bronzi di Riace in giro per il mondo senza muoversi da Reggio: un film Palomar, una Notte Bianca e due anni di grandi celebrazioni all’insegna della Magna Grecia | DETTAGLI

bronzi di riace celebrazioni 50 anni

Oggi a Roma la presentazione delle grandiose celebrazioni per il 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace: con i Ministri Franceschini e Carfagna, la Regione Calabria ha illustrato i risultati di un impegno senza precedenti per promuovere Reggio Calabria nel mondo

Nella prestigiosa cornice della Camera dei Deputati di fronte ad oltre 170 giornali, tv e grandi media accreditati da tutto il mondo tra cui Rai, Mediaset, Sky e persino National Geographic e ChinaTv, vengono presentate oggi le celebrazioni che la Regione Calabria ha voluto dedicare alla città di Reggio in occasione del 50° anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace, che cadrà tra poco più di un mese, il 16 Agosto.

Le celebrazioni a Reggio Calabria: una Notte Bianca, una mostra all’aperto sul Corso Garibaldi e tanti eventi culturali

Per l’occasione, Reggio Calabria si trasformerà in una città in festa per una sorta di Festival della Magna Grecia che richiamerà in riva allo Stretto turisti da tutto il Paese e anche dall’estero. Proprio il 16 Agosto, infatti, a Reggio Calabria si terrà una “Notte Bianca” culturale: per l’occasione arriveranno “Le Vibrazioni” che si esibiranno in concerto all’Arena dello Stretto cuore del Lungomare definito da Gabriele D’Annunzio “il chilometro più bello d’Italia“, mentre contemporaneamente in città si terranno un convegno di studi storico-culturale sui Bronzi di Riace e tante altre attività celebrative.

Tra Agosto e Settembre, sempre a Reggio Calabria, sul centralissimo Corso Garibaldi verrà realizzata una scenografica mostra fotografica a cielo aperto dedicata al ritrovamento dei Bronzi di Riace. L’evento di archeologia pubblica coinvolgerà anche il Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria, che il 16 agosto cambierà volto grazie a un’importante installazione di video mapping sulla facciata di Palazzo Piacentini. Sempre per tutto il periodo estivo, la Camera di Commercio di Reggio Calabria promuoverà la personalizzazione e brandizzazione delle attività ristorative e commerciali, prevalentemente nelle città di Reggio Calabria e Riace, con allestimenti dedicati alle celebrazioni. Il 17 novembre, infine, andrà in scena “Adriana Lecrouvere”, al teatro “F. Cilea” di Reggio Calabria.

Anche la città di Riace si trasformerà in palcoscenico il 16 agosto, in occasione della giornata del cinquantenario. Le celebrazioni nel luogo del ritrovamento si apriranno con “L’alba dei Bronzi: «Immersi» nel luogo del ritrovamento” e si concluderanno con “La Notte dei Bronzi di Riace”, offrendo al pubblico anche una mostra fotografica celebrativa, un convegno di studi storico – culturali e ancora concerti ed eventi musicali.

Sempre a Reggio e Riace si terrà un festival che vedrà street artists anche internazionali impegnati nella realizzazione di Murales dedicati alla storia dei Bronzi di Riace. Un evento di promozione culturale, un percorso di riqualificazione urbana ma anche un esperimento di innovazione artistica legata a tradizioni e radici storiche.

Le celebrazioni fuori Reggio, un film Palomar, due prime serate RAI, un’installazione artistica itinerante fino a Berlino e Cannes: così i Bronzi di Riace viaggeranno in giro per il mondo senza muoversi dalla città

Da anni si discute, anche con accese polemiche, dell’opportunità di mandare i Bronzi di Riace in giro per il mondo, fuori Reggio. La città ha sempre difeso il diritto di tutelare il proprio bene più prezioso tra tutti i grandi reperti artistici, culturali e storici, ma al tempo stesso non è mai riuscita a valorizzarli in modo degno rispetto a come meriterebbero. Adesso, grazie alle geniali intuizioni di Giusi Princi, sarà possibile conciliare entrambe le esigenze: tutelare i Bronzi a Reggio Calabria, senza spostarli di un centimetro, ma promuoverli in giro per il mondo grazie ad una serie di iniziative di grandissimo spessore che promuoveranno Reggio come mai accaduto prima nella storia.

L’evento più importante sarà un docufilm dal titolo “I Bronzi di Riace” prodotto dal colosso cinematografico Palomar, società del gruppo europeo Mediawan, che ha creduto al progetto al punto da investire un milione di euro oltre alle somme destinate dalla Regione. Il film durerà 90 minuti e sarà rivolto ad esplorare e raccontare con il linguaggio universale del cinema il mito dei Bronzi e la loro forza catalizzatrice. Un progetto cinematografico incentrato sulle tante storie che accompagnano il mito della storia dei Bronzi di Riace con la regia di Fabio Mollo e la sceneggiatura di Armando Maria Trotta, Giuseppe Smorto, Massimo Razzi e Fabio Mollo. Unitamente al docufilm, saranno prodotti clipvideo ed estratti audiovisivi destinati alle attività di marketing territoriale. Le riprese del film saranno effettuate tra Agosto e Settembre 2022 esclusivamente a Reggio Calabria, a Riace e in Aspromonte, raccontando i luoghi magici della Magna Grecia a cui questo territorio è indissolubilmente legato.

Si tratta di un progetto molto ambizioso che vede uniti l’Assessorato regionale all’Istruzione, la Fondazione Calabria Film Commission e una delle più importanti società di produzione audiovisive italiane come la Palomar, che curerà a partire dal 2023 la distribuzione dell’opera nel mondo e la sua candidatura ai principali festival internazionali di settore.

Sempre con l’intento di promuovere i Bronzi di Riace in giro per il mondo senza farli muovere da Reggio, il programma delle celebrazioni del 50° anniversario del ritrovamento prevede anche una puntata speciale dedicata ai Bronzi di Riace nell’ottava serie di “Viaggio nella Bellezza” di Alberto Angela, su Rai Cultura e in prima serata TV su Rai 1 nel mese di ottobre, e poi su Rai Play e in prima serata su Rai 3 nella seconda settimana del mese di dicembre una puntata speciale di “Ossi di Seppia” dedicata completamente al ritrovamento dei Bronzi di Riace della durata di 40 minuti. Anche in queste occasioni le riprese saranno effettuate a Reggio Calabria e Riace, oltre che in altri luoghi della regione strettamente legati al tema. Attrice protagonista sarà Swamy Rotolo, vincitrice del David di Donatello per la migliore attrice protagonista nel 2022 per il film A Chiara.

Ma il simbolo più rappresentativo delle celebrazioni sarà “Cubo Stage“, l’installazione artistica di un cubo di 4 metri per lato con proiezioni video, animazioni e suggestioni visive accompagnate da musica originale, ricostruzione creativa del concetto di Magna Grecia nell’oggi – che debutterà in autunno in un tour nazionale nelle maggiori città d’Italia (prima Roma, poi Milano e altre), verrà installata a Reggio Calabria a dicembre e per tutte le festività natalizie, e poi nel 2023 rappresenterà la Calabria e i Bronzi in un viaggio all’interno di contenitori e festival tra i più rinomati al mondo: il Festival di Berlino, la Borsa Internazionale del turismo, il Festival di Cannes, il Salone del Libro di Torino e tanti altri appuntamenti che verranno svelati dopo la firma dei contratti nelle prossime settimane.

Pacchetti turistici speciali per le gite scolastiche di tutt’Italia destinate a Reggio Calabria

Un’altra chicca di importanza non indifferente tra le celebrazioni ideate dalla Regione Calabria è legata alla promozione di pacchetti turistici culturali indirizzati agli studenti di primo e secondo ciclo di tutte le scuole presenti sul territorio nazionale, d’intesa con il Ministero dell’Istruzione e con l’Ufficio Scolastico Regionale della Calabria. L’iniziativa si chiamerà “Conoscere la Calabria e la Magna Grecia”, ha sempre la regia di Giusi Princi che con le attività scolastiche ha maturato grande esperienza ed è riuscita ad ottenere quest’accordo che porterà a Reggio Calabria centinaia di migliaia di giovani turisti in gita scolastica dove potranno non soltanto apprendere le meraviglie della Magna Grecia ed appassionarsi alla storia classica tramite i Bronzi di Riace e gli altri reperti della città e della provincia reggina, ma potranno anche scoprire le altre meraviglie di Reggio Calabria portandoci poi la famiglia in altre occasioni e determinando uno straordinario indotto economico e turistico diretto (le gite in sé) e indiretto (la promozione e il turismo di ritorno delle famiglie).

16 Agosto 1972 – 16 Agosto 2022: i primi 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace

Era il 16 agosto del 1972 quando al largo delle coste di Riace, in Calabria, dopo una segnalazione del sub Stefano Mariottini, i carabinieri riportavano alla luce due statue uniche al mondo, i Bronzi di Riace: due icone, facenti probabilmente parte di un complesso gruppo di sculture bronzee, le cui immagini di lì a poco avrebbero fatto il giro del mondo, entrando nell’immaginario collettivo e aprendo nuovi e inediti scenari nello studio della Magna Grecia e non solo. Leggende, eroi, guerrieri, adoni: i Bronzi di Riace sono tuttora avvolti dal mistero e con la loro perfezione scultorea si sono trasformati nel simbolo della Magna Grecia, della Calabria, del Mediterraneo. Recentemente candidati come bene UNESCO, a distanza di cinquant’anni dal loro ritrovamento, i Bronzi di Riace saranno protagonisti, nel 2022, di una nuova narrazione della Calabria contemporanea, sostenibile e innovativa che verrà raccontata in Italia e nel mondo attraverso un percorso di eventi alla riscoperta del territorio e della sua cultura. Una staffetta di azioni, promosse dalla Regione Calabria, che vedranno il territorio protagonista non solo nella valorizzazione delle eccellenze locali e territoriali, ma anche in dialogo con i più importanti spazi di cultura in Italia e nel mondo con partner d’eccezione: Ministero della Cultura, Calabria Film Commission e molti altri.

Un sito web dedicato e tante attività social

E’ intanto già online il nuovo sito internet di riferimento per scoprire non solo i Bronzi di Riace ma l’intera Magna Grecia www.bronzi50.it. È possibile rimanere aggiornati su eventi e iniziative sui social ufficiali, Facebook e Instagram, @bronzidiriace50 e seguendo l’hashtag ufficiale #bronzi50. Inoltre sul sito www.bronzi50.it saranno periodicamente pubblicate tutte le novità, con approfondimenti e interviste disponibili anche sul canale YouTube dedicato, Bronzi di Riace Official.

Bronzi di Riace, l’emozionante spot della Regione per le celebrazioni del 50° anniversario del ritrovamento | VIDEO

50° Bronzi di Riace, giornata storica per Reggio Calabria. Princi: “li porteremo da Cannes a Berlino”

Ministro Franceschini: “Bronzi devono diventare simbolo del paese. Se un turista non li visita non ha visto l’Italia”