fbpx

Bambino di Palermo morto a Sharm el-Sheik, lo straziante audio della madre: “chiedo aiuto alle istituzioni italiane”

madre bambino palermo morto in egitto

“Le nostre condizioni di salute non ci permettono di prendere un volo di linea normale”, afferma la donna nell’audio

E’ disperato il messaggio audio di Rosalia Manosperti, mamma del bambino palermitano di 6 anni morto a Sharm el-Sheik. Insieme al marito, Antonio Mirabile, sono ancora ricoverati in Egitto e chiedono con un appello di rientrare con urgenza in Patria. La donna non è in pericolo di vita, ma è incinta; l’uomo si trova ancora in terapia intensiva. “Sono Rosalia Manosperti, e da sabato sono ricoverata all’Ospedale di Sharm el-Sheik insieme a mio marito dove abbiamo anche perso nostro figlio di sei anni. Richiedo a tutte le istituzioni competenti di attivarsi affinché ci riportino in Italia il prima possibile con un volo di linea speciale. Perché le nostre condizioni di salute non ci permettono di prendere un volo di linea normale. Aiutateci per favore a rientrare a casa”.

“La Farnesina e il governo tutto si attivino per far rientrare subito questi nostri connazionali, vittime di una tragedia inaudita”, scrive sui social Giorgia Meloni per dare ancora più risonanza all’appello disperato.