fbpx

Il ‘calabrese’ Pozzovivo lancia la volata di Girmay a Jesi: primo trionfo africano nella storia del Giro d’Italia!

Foto di Stephanie Lecocq / Ansa

Asse Calabria-Eritrea nella 10ª tappa del Giro d’Italia: il calabrese d’adozione Domenico Pozzovivo lancia la volata di Girmay che trionfa su van der Poel a Jesi. È la prima vittoria di un ciclista africano nella storia della Corsa Rosa

La prima volta non si scorda mai, specialmente se entra nella storia. Quella di Biniam Girmay è la prima vittoria di un ciclista africano, nero, in una tappa del Giro d’Italia (la prima fu di Alan van Heerden nel 1979, sudafricano di origini olandesi). Un successo pazzesco nella 10ª tappa, da Pescara a Jesi, arrivato nella volata finale vinta di prepotenza su Mathieu van der Poel: scatto ai 200 metri dal traguardo, testa a testa nel quale il prepotente scatto dell’eritreo costringe l’avversario a rallentare, alzare il pollice e ricevere il meritato tributo per il successo di tappa. Gesto molto signorile da parte di van der Poel.

Girmay deve ringraziare un eterno Domenico Pozzovivo. Il ciclista lucano, ma calabrese d’adozione, ha prima chiuso sull’attacco di Covi in salita, poi ha lanciato la volata dell’eritreo che l’ha capitalizzata a dovere. Un finale di tappa davvero emozionante, seppur non sia stata la salita di Monsano a dare spettacolo, bensì la discesa con un super Vincenzo Nibali, che ha dimostrato di avere una buona gamba anche dopo il giorno di riposo, che ha provato ad attaccare in discesa. Come lui anche Ciccone e Carapaz. Juan Pedro Lopez resta ancora in maglia rosa.

Giro d’Italia, che sfortuna per Girmay: il tappo dello champagne gli finisce nell’occhio | VIDEO

Classifica generale Giro d’Italia

1) Juan Pedro Lopez 42H24’08”
2) Joao Almeida 12”
3) Romain Bardet 14”
4) Richard Carapaz 15”
5) Jai Hindley 20”
6) Guillaume Martin 28”
7) Mikel Landa Meana 29”
8) Domenico Pozzovivo 54”
9) Emanuel Buchmann 1’09”
10) Pello Bilbao Lopez de Armentera 1’22”
11) Alejandro Valverde 1’23”
13) Vincenzo Nibali 3’04”
20) Richie Porte 8’41’
22) Giulio Ciccone 10’12”
23) Wilco Kelderman 11’02”
24) Simon Philip Yates 11’11”
25) Pavel Sivakov 11’54”
28) Davide Formolo 14’05”
29) Bauke Mollema 14’48”