fbpx

Vaccini, in Calabria non si accelera su quarta dose: “richiamo solo per 3,4% degli immunocompromessi”

Vaccinazioni dal medico Foto di Jessica Pasqualon / Ansa

I dati della fondazione Gimbe in riferimento alla somministrazione della quarta dose del vaccino anti-Covid in Calabria

La Regione Calabria chiede ai propri cittadini di tenere alta la guardia contro il Covid-19 e nelle ultime settimane ha stilato un protocollo per incentivare e somministrare la quarta dose di vaccino. Al momento nel territorio calabrese il tasso di copertura vaccinale con quarta dose (persone immunocompromesse) è del 3,4% (media Italia 16,9%). Il tasso di copertura vaccinale con secondo richiamo: over 80, ospiti Rsa e fragili fascia 60-79, è del 1,6% (media Italia 5,6%). La popolazione dai 5 agli 11 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari al 40,7% (media Italia 34,4%) a cui aggiungere un ulteriore 4,2% (media Italia 3,5%) solo con prima dose.

Per quanto riguarda la percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto alcuna dose di vaccino è pari al 10,4% (media Italia 7,1%), a cui aggiungere i bambini della stessa fascia temporaneamente protetti, in quanto guariti da Covid-19 da meno di 180 giorni, pari al 3,8%. La percentuale di popolazione over 5 anni che non ha ricevuto la terza dose di vaccino è pari a 9,7% (media Italia 5,6%) a cui aggiungere gli over 5 anni guariti da meno di 120 giorni, che non possono ricevere la terza dose nell’immediato, pari al 11,1%. I dati fanno riferimento al report della fondazione Gimbe sulla diffusione e contenimento del Coronavirus nelle regioni italiane.