fbpx

Tassista ferma l’auto e fa scendere i clienti: “razzisti di merda, vi denuncio alla Polizia” | VIDEO

taxi

A far nascere il diverbio la frase: “ah bene, sei bianco”. A quelle parole l’autista americano ha reagito, fino a costringere i clienti a scendere dall’auto. La vicenda è finita anche al vaglio delle forze dell’ordine per “minaccia di aggressione”

Una scena molto particolare è accaduta a Catasauqua, in Pennsylvania. Un tassista ha fatto scendere dal proprio mezzo una coppia di clienti per avere pronunciato una frase da lui giudicata di stampo razzista. “Bene, sei bianco”, ha affermato la signora entrando all’interno della vettura. “Perché, se ci fosse stata una persona non bianca seduta alla guida, quale differenza avrebbe fatto?”, ha risposto James Bode, autista di Lyft. Da lì è poi partita la discussione durata quasi un minuto.

Il diverbio ha poi riguardato anche il marito, così il tassista in tutta risposta si è detto indisposto a garantire la corsa ai due passeggeri (“scendete perché siete dei razzisti di merda”), causando l’ira del suo accompagnatore che lo ha minacciato di prenderlo a pugni. Usando il filmato della cam installata nella sua vettura, Bode ha poi sporto denuncia alla Polizia contro la coppia per la “minaccia di aggressione” diventando in questi giorni uomo simbolo della lotta al razzismo negli Stati Uniti.

Coppia di clienti razzisti, il tassista ferma l’auto e li fa scendere: scoppia la lite | VIDEO