fbpx

Sclerosi multipla, parte domani da Paola la nuova edizione di Nordic Tales

locandina comunicato nordic tales

Sclerosi Multipla: parte domani da Paola la nuova edizione di Nordic Tales, le camminate all’aria aperta che sensibilizzano sull’importanza dello sport quale valido alleato per il benessere psicofisico

Parte da Paola l’8° edizione di Nordic Tales, iniziativa itinerante di camminate all’aria aperta per sensibilizzare persone con sclerosi multipla, familiari e caregivers sull’importanza dello sport quale valido alleato nella cura di questa patologia neurodegenerativa, che solo in Calabria riguarda oltre 4.000 persone. La punta dello ‘Stivale’, dunque, apripista della campagna promossa da Sanofi con il patrocinio di AISM e realizzata in collaborazione con la Scuola Italiana di Nordic Walking, organizzata a livello locale dal Centro Sclerosi Multipla di Cosenza Serra Spiga. L’appuntamento è per domani 20 maggio ore 09.00 presso il Santuario San Francesco da Paola.

Aumento della forza muscolare e miglioramento della coordinazione e dell’equilibrio. Sono questi alcuni dei benefici del Nordic Walking, una disciplina che coinvolge fino al 90% della muscolatura senza affaticarla e senza sovraccaricare le articolazioni grazie all’uso delle bacchette. In generale, l’attività fisica, se svolta con continuità e per un lungo periodo, può contribuire a mettere un freno alla malattia. Una recente revisione della letteratura ha infatti permesso di evidenziare un numero sempre crescente di ricerche che indicano come la pratica sportiva riduca la neurodegenerazione e possa essere efficace nello stimolare la neuroplasticità, grazie al miglioramento della funzionalità del sistema nervoso che si associa all’esercizio.

Roberto Bruno Bossio (Responsabile UO Neurologia Serra Spiga, Azienda sanitaria provinciale di Cosenza)

Il Centro SM dell’ASP di Cosenza sito in Serra Spiga, partecipa per la seconda volta a questa meravigliosa iniziativa ed anche in questa occasione si prevede una larga partecipazione dei nostri pazienti, i quali potranno godere di una giornata dedicata esclusivamente al loro benessere psicofisico nella suggestiva cornice della Santuario di San Francesco di Paola (Santo Patrono della Regione Calabria). L’allenamento aerobico aumenta la forza muscolare degli arti inferiori e, se fatto con costanza, si traduce in una riduzione del rischio di ricaduta o sintomi della fatigue. L’esercizio fisico ricopre quindi un ruolo essenziale nelle persone con sclerosi multipla, ma deve essere svolto in maniera responsabile. È opportuno, infatti, valutare insieme allo specialista la propria condizione, così da individuare l’allenamento più adatto, le modalità e i tempi. Tra gli accorgimenti da adottare c’è l’attenzione verso la temperatura corporea che, se si innalza eccessivamente, può rappresentare un rischio; per questo, è necessario indossare indumenti traspiranti e bere regolarmente durante l’attività. In generale, le pratiche sportive da preferire sono proprio quelle aerobiche: via libera, dunque – ma sempre dopo valutazione medica – a camminate, bici, yoga, pilates, tai chi”.

Non solo passi all’aria aperta: novità di quest’anno sono gli scatti fotografici all’interno de “L’occhio del fotografo”, corner destinato a stimolare la creatività dei partecipanti attraverso l’apprendimento delle tecniche fotografiche in un contesto paesaggistico. Al benessere fisico, quindi, si aggiunge quello mentale per un benessere psicofisico del paziente a 360°. L’iniziativa, infatti, si inserisce all’interno del più ampio progetto “Sono in movimento. Insieme per allenare corpo e mente”: un invito a non fermarsi, scardinando l’atteggiamento di rassegnazione di fronte alla cronicità della malattia. Dalla semplice camminata al ballo, dallo yoga al pilates fino a quelle attività che attivano e allenano il nostro cervello quali, per esempio, la fotografia, il caviardage, il giardinaggio e la comunicazione digitale.

Maria De Luca (Presidente AISM Cosenza)

“Siamo felici di sposare nuovamente questa iniziativa, concretamente destinata a informare, sensibilizzare e offrire strumenti utili a migliorare la qualità di vita del paziente, facendo una reale differenza nella quotidianità. Siamo costantemente in prima linea per supportare pazienti e caregiver nella convivenza con questa patologia che va presa in carico globalmente: alle cure innovative oggi a disposizione, infatti, vanno affiancate tutte quelle attività, come lo sport e la fotografia, che diventano parte integrante del percorso di cura della malattia”.

La partecipazione a Nordic Tales è gratuita e aperta a tutti. Tutte le informazioni sulle tappe e le istruzioni per l’iscrizione sono disponibili sulle pagine Facebook e Instagram di “Sono in Movimento”.

L’impegno di Sanofi in neurologia

In oltre 18 anni di impegno nella sclerosi multipla, Sanofi ha lavorato incessantemente per migliorare la qualità di vita dei 2,8 milioni di persone che, nel mondo, convivono con questa malattia neurodegenerativa cronica. Oggi, l’impegno in ricerca per il futuro del trattamento nella sclerosi multipla, si concentra in particolare sullo sviluppo di nuovi farmaci il cui meccanismo d’azione non solo permette di modulare l’autoimmunità innata periferica ma consente anche di contrastare la neuroinfiammazione a livello centrale una volta superata la barriera ematoencefalica. In questo ambito il lavoro da fare è ancora molto ma Sanofi è impegnata ad accelerare lo sviluppo di nuovi potenziali trattamenti non solo per la sclerosi multipla, ma anche per la sclerosi laterale amiotrofica e altre malattie neurologiche.