Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIASPORT

Serie A Futsal, il Polistena torna a vincere: rocambolesco 4-5 al Manfredonia, la decide Bukovec

Dopo 9 turni consecutivi senza vittoria il Polistena torna al successo: 4-5 al Manfredonia nel segno di Bukovec

Dopo 9 turni consecutivi passati senza vittorie, con appena un punto raccolto, la Futsal Cormar Polistena torna a vincere e lo fa in casa del Manfredonia. Già retrocessa matematicamente in Serie A2, la squadra del presidente Cordiano continua a onorare il massimo campionato italiano trovando un successo che mancava dal mese di febbraio. Primo tempo scoppiettante con i reggini che in meno di 5 minuti firmano già 3 gol: Bukovec apre le danze in 19 secondi, raddoppia Maluko poco dopo, El Ouaz firma il tris. Boaventura sveglia i sipontini al minuto 8’39’’ firmando la rete dell’1-3, Sacon accorcia ancora al 15’02, ma il gol di Diogo sul finire dei primi 20 minuti è una doccia gelata per le ambizioni dei padroni di casa. Il Manfredonia però non demorde e nella ripresa firma due reti con Caputo e Boutabouzi raggiungendo un’insperata parità a pochi secondi dalla fine. I pugliesi provano il tutto per tutto e vanno vicinissimi alla rete, ma sul ribaltamento di fronte la palla finisce sui piedi di Bukovec che non deve far altro che appoggiarla a porta vuota per un clamoroso 4-5.

TABELLINOVITULANO DRUGSTORE MANFREDONIA-CORMAR POLISTENA 4-5 (2-4 p.t.)

VITULANO DRUGSTORE MANFREDONIA: Lupinella, Leandrinho, Crocco, Boaventura, Foglia, Pesante, Caputo, Cutrignelli, Raguso, Boutabouzi, Caruso, Sacon, Palumbo, Soloperto. All. Monsignori

CORMAR POLISTENA: Martino, Bukovec, El Ouaz, Diogo, Richichi, Arcidiacone, Urio, Badran, Calderolli, Maluko, Prestileo, Multari, Iennarella. All. Martinez

MARCATORI: 0’19” p.t. Bukovec (P), 2’56” Maluko (P), 4’50” El Ouaz (P), 8’39” Boaventura (M), 15’02” Sacon (M), 18’32” Diogo (P), 5’08” s.t. Caputo (M), 19’14” Boutabouzi (M), 19’58” Bukovec (P)

AMMONITI: Badran (P), Bukovec (P), Maluko (P), Boutabouzi (M)

ARBITRI: Daniele Biondo (Varese), Fabrizio Andolfo (Ercolano) CRONO: Saverio Carone (Bari)