fbpx

Regina Elisabetta costretta a rinunciare al discorso in Parlamento: per la prima volta c’è il Principe Carlo

regina elisabetta Foto di Tal Cohen / Ansa

Fatto storico in Inghilterra: la Regina Elisabetta non c’è, costretta a rinunciare al discorso in Parlamento per motivi di salute. Al suo posto, per la prima volta, il Principe Carlo, erede al trono

Un fatto che, a suo modo, segna la storia. Per la prima volta in Inghilterra, a leggere il Queen’s Speech, il discorso della Regina al Parlamento in merito ai programmi di Governo, è stato il figlio, Principe Carlo, erede al trono. Oggi, a Westminster, la Regina Elisabetta non c’era. Non c’era il suo seggio alla Camera dei Lord, sostituito dalla Corona su un cuscino. Ha dovuto rinunciare, la Regina, per motivi di salute, più precisamente “problemi di mobilità”. Solo due volte era accaduto nel corso della sua era, in occasione delle due gravidanze, quelle di Andrea ed Edoardo. In quelle due occasioni a leggere il discorso era stato il Lord Cancelliere. Questa volta, invece, è stato scelto il figlio Carlo, Principe erede al trono. Un segnale importante per quello che potrà, potrebbe o dovrebbe portare a una svolta per il futuro dei reali d’Inghilterra.