fbpx

Reggio Calabria: il Consigliere Delegato Fuda al simposio su Rievoluzione Urbanistica

Salvatore Fuda

Al centro della riflessione la fase complicata che il comparto rifiuti sta vivendo dopo la decisione del Governo regionale di centralizzare la filiera

Il consigliere metropolitano delegato all’Ambiente a Reggio Calabria, Salvatore Fuda, ha preso parte al simposio “Rievoluzione urbanistica – Città e ambiente un rapporto indissolubile” organizzato, a Tropea, dall’Istituto nazionale di Urbanistica. Acqua e rifiuti sono stati i temi sui quali Fuda ha incentrato il proprio intervento, sottolineando “il particolare momento che la nostra regione sta vivendo su questioni essenziali per la qualità della vita dei nostri territori”. Il riferimento, come già accaduto in passato, è alla riforma regionale in atto nel comparto ed “alla difficoltà di riuscire ad immaginare, visti i ritardi decennali, un modello che sia capace di dare ai sindaci, alle amministrazioni ed alle comunità la possibilità di trasformare un problema in risorsa”.

“Non sta a me ricordare – ha aggiunto Fuda – quanto la Regione sia indietro in termini di progettazione e programmazione rispetto alle Provincie o alla Città Metropolitana. Noi abbiamo portato avanti una strategia puntuale sul Pnrr per quanto riguarda l’impiantistica proprio per recuperare tutto il tempo perso da chi avrebbe dovuto fare e non ha fatto. Così – ha concluso il consigliere metropolitano – dobbiamo correre per costruire città dove si tengono insieme le esigenze strutturali per la gestione dei servizi fondamentali, quelle della mobilità e della sostenibilità. In tutto questo, i territori devono essere protagonisti: le sfide presenti e future che riguardano la sostenibilità ecologica ed ambientale, le sfide per la costruzione di città in grado di essere luoghi che ospitano comunità vive, partecipanti e capaci dare concretezza ai diritti, si vincono solo con il coinvolgimento dei territori”.