fbpx

Reggio Calabria, Consulta Cultura: “addio gazebo sui marciapiedi, sarà riattivato il tapis roulant”

tapis roulant inattivo a reggio calabria Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

La Consulta della Cultura informa i cittadini che, dopo il primo incontro, sono state già ottenute diverse promesse dalle istituzioni locali e si farà di tutto per controllare che vengano realizzate

La prima assemblea della Consulta della Cultura ha dato un esito strepitoso. Sono più di 300 le adesioni ricevute e le presenze che hanno fatto registrare i cittadini di Reggio Calabria. Gli organizzatori fanno sapere tramite una nota di aver ottenuto i primi risultati tangibili: “saranno eliminati tutti i gazebo, peraltro abusivi, costruiti su tutti i marciapiedi della Città. Lo ha solennemente e pubblicamente affermato il Sindaco f.f. di Reggio Calabria. Vigileremo. Sarà a breve rimesso in funzione e saranno avviati i lavori di completamento del tapis roulant. Lo ha assicurato l’assessore ai lavori pubblici del Comune. Controlleremo. E’ stata approvata dalla Commissione toponomastica l’intitolazione a San Paolo del Porto di Reggio Calabria”.

Grande attenzione, come era stato promesso, sarà data ai luoghi della cultura: “sono state avviate le pratiche legali per l’acquisizione degli Atti relativi al cambio di destinazione del Teatro Siracusa e del Teatro Margherita. E’ stata avviata la procedura per la stipula della Convenzione tra il Comune ed il  Conservatorio per l’utilizzo del Teatro Cilea. Si sta seguendo la volontà dell’assessore al ramo per l’acquisto di un pianoforte gran coda per dotare il Teatro Cilea. Si è ipotizzata, e bisogna insistere per la realizzazione, di un teatro tenda alla Villa Comunale  per alleggerire l’uso del Cilea”. L’assemblea ha inoltre deliberato di manifestare con una catena umana per Piazza De Nava ove dovessero iniziare i lavori: “sarete tutti informati su tempi e modi”.

Insomma, in breve tempo, sembrano essere stati ottenuti degli effetti a dir poco inimmaginabili fino ad oggi: “la  Consulta, per la sua assoluta libertà ed apartiticità, sta mietendo successi. Ma, non bisogna illudersi. Tanti sperano che si tratti di un fuoco di paglia. Per dimostrare che facciamo sul serio e per votare altre proposte, è necessario andare alla  organizzazione di una seconda riunione prima che scoppi l’estate. Ascoltando i consigli di  tanti, si è pensato di convocare per un venerdì sera, visto che sabato pomeriggio e domenica si  tende a dedicarsi alla famiglia. Stiamo seguendo tutte le altre richieste e sarà mia cura tenervi informati, passo dopo passo. E’ tempo di dimostrare che facciamo sul serio: sarebbe un dramma senza rimedio, un flop. Mi permetto di raccomandare la presenza. La riunione, come la prima, sarà cronometrata e finirà  alle ore 20,15. Inizierà con assoluta puntualità”.

Infine, i dettagli sul prossimo incontro che si preannuncia ricco di sorprese: “da oggi possono essere inviate le prenotazioni per gli interventi, rispondendo a questa email. Sarà seguita la cronologia. Raccomando, ogni cedimento sarebbe utilizzato contro la LIBERTA’ che ci siamo conquistati. Appuntamento alle ore 18,15 di VENERDÌ 27 MAGGIO 2022 AL TEATRO SULLO STRETTO DI RTV. Siamo sulla strada giusta. Reggio Metropolitana aspettava questo momento , sta a noi non deludere le aspettative dei nostri giovani. Se vanno via, la responsabilità è nostra”.